Crash (1996)

crash

Titolo originaleCrash
Paese di ProduzioneCanada, Regno Unito
Anno di uscita: 1996
Durata100′
RegiaDavid Cronenberg
SceneggiaturaDavid Cronenberg
MusicheHoward Shore
Interpreti: James Spader, Deborah Unger, Elias Koteas, Holly Hunter, Rosanna ArquettePeter MacNeillCheryl Swarts
Crash (1996) on IMDb

 

 

crash 2 “Serbo nell’intimo la convinzione che le due cose più filmate nella storia del cinema siano il sesso e le automobili.”
David Cronenberg

Crash è il film più disturbante dell’intera carriera di David Cronenberg, la pellicola in cui il rapporto fra corpo umano, sesso e tecnologia, uno dei temi ricorrenti del suo cinema, viene portato all’estremo in una storia disperata e perversa.
Il film divide ancora oggi il pubblico in adoratori e detrattori, destino inevitabile per una pellicola basata sul superamento di ogni convenzione sociale, sessuale e affettiva.
Crash è tratto dall’omonimo romanzo di James Graham Ballard e vede la grande prova di un cast perfetto per le interpretazioni di personaggi apatici e fortemente disturbati, fra cui spiccano Elias Koteas e la conturbante Deborah Unger.
Continua a leggere

The Dead Zone – La zona morta (1983)

La Zona MortaTitolo originale: The Dead Zone
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 1983
Durata103′
RegiaDavid Cronenberg
SceneggiaturaJeffrey Boam
Musiche: Michael Kamen
InterpretiChristopher Walken, Brooke Adams, Tom Skerritt, Herbert Lom, Martin Sheen, Anthony Zerbe, Colleen Dewhurst, Nicholas Campbell
The Dead Zone (1983) on IMDb

 

 

La Zona Morta“Cosa farebbe se avesse l’opportunità di tornare indietro nel tempo e uccidere Hitler?”

The Dead Zone è un film del 1983 diretto da David Cronenberg e tratto dall’omonimo romanzo di Stephen King, il quale aveva precedentemente preso ispirazione dalla vita di Peter Hurkos, che sosteneva di avere sviluppato poteri di chiaroveggenza in seguito a una brutta caduta.
Il protagonista della pellicola è interpretato da un ottimo Christopher Walken, che è affiancato da un discreto cast di contorno, fra cui spiccano i volti noti di Martin Sheen e Tom Skerritt.
The Dead Zone, dal punto di vista commerciale, è stato uno dei più grandi successi dell’intera filmografia di David Cronenberg, con un incasso di più di 20 milioni di dollari a fronte di un budget stimato in 10 milioni.
Continua a leggere

Children of Men – I figli degli uomini (2006)

I figli degli uomini

Titolo originaleChildren of Men
Paese di Produzione: Regno UnitoUSA
Anno di uscita: 2006
Durata109′
RegiaAlfonso Cuarón
SceneggiaturaAlfonso CuarónDavid ArataTimothy J. Sexton
MusicheJohn Tavener
InterpretiClive Owen, Julianne Moore, Michael CaineClaire-Hope AshiteyChiwetel EjioforPam FerrisCharlie HunnamPeter MullanDanny Huston
Children of Men (2006) on IMDb

 

 

I figli degli uomini 2
“Quando i rumori nei parchi gioco svanirono, arrivò la disperazione. Molto strano quello che succede in un mondo senza voci di bambini.”

In un genere come quello della fantascienza distopica, in cui spesso si bollano film come non riusciti con giudizi semplicistici e superficiali come “non dice niente di nuovo”, Alfonso Cuarón nel 2006 ha dimostrato che anche partendo da uno spunto non inedito si può creare qualcosa di originale e valido, ricco di spunti di riflessione tutt’altro che banali.

Children of Men ha guadagnato tre nomination agli Oscar per sceneggiatura non originale, montaggio e fotografia e vede la presenza nel cast di attori di altissimo profilo come Clive Owen, Julianne Moore e Michael Caine.
Continua a leggere

Maps to the Stars (2014)

Maps to the stars

Titolo originaleMaps to the Stars
Paese di ProduzioneCanada, USA, Germania, Francia
Anno di uscita2014
Durata111′
RegiaDavid Cronenberg
SceneggiaturaBruce Wagner
Musiche: Howard Shore
InterpretiJulianne Moore, Mia Wasikowska, Robert Pattinson, John Cusack, Evan Bird, Sarah Gadon, Olivia Williams, Carrie FisherDawn Greenhalgh
Maps to the Stars (2014) on IMDb

 

 

maps to the stars 2

Maps to the Stars
è l’ultimo film di David Cronenberg, che ha diviso critica e pubblico dei festival e dell’ultima stagione cinematografica, interpretato dalla sempre strepitosa Julianne Moore, che per questo ruolo ha vinto il Prix d’interprétation féminine a Cannes ed è stata nominata per un Golden Globe, poi conquistato (insieme a svariati altri premi) per la sua prova in Still Alice; insieme a lei nel cast figurano Mia WasikowskaJohn Cusack, Evan Bird, Olivia Williams e Robert Pattinson, che aveva già lavorato con il regista canadese nel precedente Cosmopolis.

Il film è ambientato in una Hollywood corrotta e torbida, popolata da personaggi putridi, che nascondono diversi scheletri nell’armadio e sono disposti alle azioni più immorali pur di raggiungere o mantenere la propria popolarità.
Continua a leggere

Hobgoblins – La stirpe da estirpare (1988)

Hobgoblins - La stirpe da estirpare

Titolo originaleHobgoblins
Paese di ProduzioneUSA
Anno di uscita1988
Durata: 91′
RegiaRick Sloane
SceneggiaturaRick Sloane
MusicheAlan DerMarderosian
InterpretiTom Bartlett, Paige Sullivan, Steven Boggs, Kelley Palmer, Tami Bakke, Billy Frank, Jeffrey Culver, Duane Whitaker
Hobgoblins (1988) on IMDb

 

 

 

Hobgoblins - la stirpe da estirpare
«Ti rendi conto di quello che hai fatto?»
«No, io non capisco! Che cos’è successo?»
«Quella camera… ho cercato di avvisarti! Quelle creature… La camera blindata! Stiamo nei guai! Tutto il mio lavoro, per 30 anni ho evitato che accadesse una cosa simile!»
«Evitare che cosa, che succedesse cosa?»
«Quelli… quegli esseri malefici, perchè pensi che abbia passato gli ultimi 30 anni della mia vita qui? Ho cercato di non farli scappare!»

Hobgoblins è un vergognoso tentativo di cavalcare l’onda delle commedie horror con piccole creature aliene lanciata da film come Gremlins e Critters; il film è stato probabilmente realizzato con i soldi della paghetta fornita dai genitori al regista, sceneggiatore, montatore, direttore della fotografia e addetto al montaggio Rick Sloane, il quale in seguito a questo abominio riuscirà comunque a continuare la propria carriera dirigendo fra le altre cose la saga dei 6 (!) film di Vice Academy, una parodia di Baywatch intitolata Babe Watch e addirittura un sequel di Hobgoblins, uscito nel 2009 direttamente per il mercato home video.
Continua a leggere

Big Trouble in Little China – Grosso guaio a Chinatown (1986)

Grosso guaio a Chinatown2Titolo originaleBig Trouble in Little China
Paese di ProduzioneUSA
Anno di uscita1986
Durata100′
RegiaJohn Carpenter
SceneggiaturaGary GoldmanW.D. RichterDavid Z. Weinstein
MusicheJohn Carpenter, Alan Howarth
Interpreti: Kurt Russell, Kim Cattrall, James Hong, Dennis Dun, Kate Burton, Victor Wong, Peter Kwong, Suzee Pai, Donald Li, Carter Wong
Big Trouble in Little China (1986) on IMDb

 

Grosso guaio a Chinatown 4«Sei pronto?»
«Io sono nato pronto.»

Non stupisce che uno dei film più fantasiosi, esagerati e divertenti di un decennio ricco di personaggi da ricordare come quello degli anni ’80 provenga dalla geniale mente di uno dei registi più poliedrici e sottovalutati della storia del cinema, che risponde al nome di John Carpenter, qui completamente a briglia sciolta in una pellicola ambientata nei sotterranei di San Francisco e popolata da creature malvagie, che attraversa i più disparati generi, dal fantasy ai kung fu movie, dall’horror alla commedia, rielaborandoli e ottenendo un risultato finale quanto mai originale e delirante.
Continua a leggere

Fino a qui tutto bene (2014)

FQTB_35x50

Titolo originaleFino a qui tutto bene
Paese di ProduzioneItalia
Anno di uscita2014
Durata80′
RegiaRoan Johnson
SceneggiaturaRoan Johnson, Ottavia Madeddu
MusicheGatti Mézzi, Zen Circus
Interpreti: Alessio Vassallo, Silvia D’Amico, Paolo CioniGuglielmo Favilla, Melissa Anna Bartolini, Isabella RagoneseMarco Teti
Fino a qui tutto bene (2014) on IMDb

 

 

Fino a qui tutto bene 2“Cosa si fa? Ci si arrende?”

In un panorama spesso avvilente e desolante come quello della commedia italiana moderna, Fino a qui tutto bene rappresenta una boccata d’aria fresca e un chiaro segnale a tutta l’industria cinematografica nostrana: i nuovi talenti e le idee ci sono, ma bisogna avere il coraggio di crederci e investire su di loro.
Visto che la possibilità di investire sui giovani in questo paese al momento è solo un’utopia, il regista Roan Johnson, al suo secondo lungometraggio dopo I primi della lista, ha avuto un’idea tanto semplice quanto coraggiosa e per certi versi incosciente: il cast e la troupe del film non sono stati pagati, ma hanno ricevuto una quota degli incassi; se il film andrà bene ognuno di loro riceverà una somma proporzionale al successo al botteghino, altrimenti avranno lavorato gratis o quasi.

Un incredulo Roan Johnson (come riportato nei titoli di testa) ha potuto così realizzare un’opera che ha nella leggerezza e nella mancanza di certezze due delle sue tematiche principali, un racconto semplice ma a tratti poetico sugli ultimi giorni insieme di cinque universitari, che dopo avere vissuto gli anni felici e spensierati da studenti fuori sede si affacciano con grandi incertezze in un mondo del lavoro devastato dalla crisi economica e dai difetti strutturali di questo paese.
Continua a leggere

On Her Majesty’s Secret Service – Agente 007 – Al servizio segreto di Sua Maestà (1969)

Al servizio segreto di sua maestà

Titolo originaleOn Her Majesty’s Secret Service
Paese di ProduzioneRegno Unito
Anno di uscita1969
Durata140′
RegiaPeter R. Hunt
SceneggiaturaRichard Maibaum
MusicheJohn Barry
Interpreti: George Lazenby, Diana Rigg, Gabriele Ferzetti, Terry Savalas, Lois MaxwellBernard LeeDesmond Llewelyn, Ilse Steppat, Angela Scoular
On Her Majesty's Secret Service (1969) on IMDb

Al servizio segreto di sua maestà 2“Non si preoccupi. Abbiamo tutto il tempo del mondo.”

On Her Majesty’s Secret Service è il sesto film della saga di James Bond, il primo senza Sean Connery come protagonista.
Al posto del celebre attore scozzese fu ingaggiato George Lazenby, alla sua prima e unica apparizione nella serie.
Al servizio segreto di sua maestà al momento dell’uscita fu considerato un flop, idea smentita sia dai fatti (fu il secondo film dell’anno per incassi) sia dai fan della serie, che a distanza di anni lo considerano come uno dei film migliori di tutta la saga.
Anche per quanto riguarda la regia c’è una prima e unica volta, quella di Peter R. Hunt, mentre nel cast compaiono l’italiano Gabriele Ferzetti, le Bond-girl Diana Rigg e Angela Scoular, insieme a Telly Savalas, il quale sostituisce Donald Pleasance nel ruolo di Blofeld.
Continua a leggere