Jurassic Park (1993)

Nuovo Cinema Lebowski Jurassic ParkTitolo originale: Jurassic Park
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 1993
Durata: 127′
Regia: Steven Spielberg
Sceneggiatura: Michael Crichton, David Koepp
Musiche: John Williams
Interpreti: Sam Neill, Richard Attenborough, Laura Dern, Jeff Goldblum, Bob Peck, Samuel L. Jackson, Joseph Mazzello, Ariana Richards, Wayne Knight, Martin Ferrero
Jurassic Park (1993) on IMDb

 

 

Nuovo Cinema Lebowski Jurassic Park 2 “Dio ci scampi! Siamo nelle mani degli ingegneri.”

Jurassic Park è il film capostipite della saga ufficiale, che ha avuto un reboot nel 2015 con Jurassic World, e di una serie di opere a esso ispirate che spaziano dalla letteratura ai videogame e ovviamente al cinema, con esiti discutibili e spesso imbarazzanti.

Jurassic Park fu diretto da Steven Spielberg e basato sullo splendido omonimo romanzo di Michael Crichton, di cui il regista acquistò i diritti ancora prima dell’uscita del libro, intuendo col suo innato fiuto per gli affari il grande impatto emotivo e culturale che l’opera avrebbe avuto in tutto il mondo, dando il via a una vera e propria riscoperta e mania per i dinosauri e per la paleontologia, il cui studio registrò negli anni successivi all’uscita della pellicola un vertiginoso aumento del numero degli iscritti.

Jurassic Park fu il primo blockbuster a fare un largo uso della CGI, integrando splendidamente le immagini computerizzate dei dinosauri con gli attori in carne e ossa grazie al proverbiale perfezionismo di Steven Spielberg, con un risultato finale che ancora oggi lascia di stucco gli spettatori di tutte le età.
Prima del reboot del 2015, Jurassic Park ha avuto anche due seguiti, che però non sono stati all’altezza dell’originale.
Nuovo Cinema Lebowski Jurassic Park 5“L’hai fatto. Brutto figlio di puttana.”

I paleontologi Alan Grant (Sam Neill) ed Ellie Sattler (Laura Dern) vengono prelevati presso il sito di una loro ricerca dal miliardario John Hammond (Richard Attenborough), che a peso d’oro li convince a visitare Isla Nublar per fornire la loro opinione professionale su un misterioso progetto dell’uomo d’affari.
Durante il viaggio verso l’isola si uniscono a John Hammond e ai due scienziati l’avvocato Donald Gennaro (Martin Ferrero), responsabile di verificare la fattibilità del progetto del miliardario, e il matematico Ian Malcolm (Jeff Goldblum), da cui Hammond vuole un’opinione basata sulla sua professione e sui suoi studi sulla teoria del caos.
Una volta arrivati sul posto, gli invitati hanno un’incredibile sorpresa: l’azienda guidata di John Hammond è riuscita a riportare in vita dinosauri estinti da decine di milioni di anni con avveniristiche tecniche di clonazione basate sul DNA ritrovato dentro a dell’ambra, con l’intenzione di creare un grande parco di divertimenti dentro cui ammirare le creature.
Le insidie in un progetto tanto ambizioso sono però dietro l’angolo e, anche a causa del corrotto responsabile informatico Dennis Nedry, ben presto le cose si complicano…

Nuovo Cinema Lebowski Jurassic Park 3“La mancanza di umiltà di fronte alla natura che si dimostra qui mi sconvolge. Lei non vede il pericolo che è insito in quello che fa? La potenza genetica è la forza più dirompente che esista e lei se ne serve come un bambino che gioca con la pistola del padre.”

Jurassic Park è stato per una generazione di bambini e adolescenti un grande sogno a occhi aperti, un’avventura senza tempo e l’ennesima icona popolare realizzata da quel grande cantastorie di Steven Spielberg.

Il film smorza notevolmente la violenza e la feroce critica al progresso non controllato presenti nel libro, con il personaggio di John Hammond che viene dipinto come un sognatore che agisce più per passione che per mero guadagno economico e con l’intera storia che assume un profilo meno inquietante e più adatto ai bambini con un minimo numero di decessi.
Se dal punto di vista del messaggio dell’opera si perde qualcosa, si guadagna dalla parte del coinvolgimento emotivo, assicurato da una realizzazione davvero sbalorditiva dei mostri protagonisti della pellicola, che interagiscono in maniera del tutto credibile con gli umani, rubando la scena a un cast di tutto rilievo, su cui spicca il solito eccentrico Jeff Goldblum, in una serie di sequenze con i dinosauri inserite furbescamente nel modo e nel punto giusto per sorprendere lo spettatore, ma davanti alle quali anche oggi non si può fare altro che abbandonare la razionalità e rimanere a bocca aperta.

Dal punto di vista dell’azione, il film coinvolge e regala il giusto livello di suspense, concentrandosi per tutta la seconda parte della pellicola nella ricerca della salvezza da parte dei protagonisti braccati dai dinosauri, giocando molto sui contrasti fra i membri dei gruppi che si vengono a creare in seguito al collasso del sistema di sicurezza del parco e risolvendo la trama con risvolti a volte un po’ semplicistici e raffazzonati (come la bambina abile a livello informatico che in pochi minuti riesce a riattivare il programma di gestione del parco), ma su cui si riesce facilmente a chiudere un occhio in nome dello spettacolo e dell’intrattenimento.

Per quanto riguarda i personaggi, delude parzialmente la coppia formata da Sam Neill e Laura Dern, autori di una prova piatta causata anche da personaggi interessanti solo nella prima parte del film, mentre sorprende Richard Attenborough, regista di film di rilievo come Gandhi e Charlot, tornato nelle vesti di attore dopo un’assenza di 14 anni; il suo John Hammond stupisce per l’umanità, l’ingenuità e l’eccessiva fiducia con cui si imbarca in un’opera ambiziosa e difficile, peccando di arroganza e di eccesso di sicurezza nei confronti della natura e faticando a rassegnarsi sul fallimento del suo progetto anche di fronte all’evidenza e al pericolo di vita suo e dei suoi nipoti, diventando in alcuni passaggi un alter ego di Steven Spielberg e dello stesso mestiere di regista, voglioso di manipolare con regole proprie un mondo che non gli appartiene e che non ha creato lui.

Nonostante la sua natura di film disimpegnato e per ragazzi, Jurassic Park fornisce alcuni spunti tutt’altro che banali sull’arroganza dell’umanità verso ciò che non conosce a fondo e che non può controllare, ricordandoci fra un brontosauro e un tirannosauro e fra un attacco di velociraptor e il successivo che “la vita vince sempre” e troverà sempre un modo per emergere e ribellarsi al cinismo e ai soprusi dell’uomo nei suoi confronti.

Nuovo Cinema Lebowski Jurassic Park 4“La prossima volta tutto si può correggere; la creazione è un atto di assoluta volontà, la prossima volta sarà impeccabile.”

Curiosità

Jurassic Park vinse tre premi Oscar nel 1994: miglior sonoro, miglior montaggio sonoro e migliori effetti speciali.

In Jurassic Park Steven Spielberg ha diretto Richard Attenborough, il quale aveva vinto il premio Oscar per la migliore regia del 1982 battendo fra gli altri E.T. l’extra-terrestre dello stesso Spielberg.

Harrison Ford e Sean Connery rifiutarono rispettivamente  il ruolo di Alan Grant e John Hammond, dopo essere stati diretti da Steven Spielberg nei ruoli di Indiana Jones e padre in Indiana Jones and the Last Crusade.

Michael Crichton ha dichiarato di vedere il personaggio di John Hammond come un oscuro Walt Disney.

La scena in cui il tirannosauro uccide la capra e poi si gira verso i bambini imprigionati in una macchina ne ricorda una analoga de Il ritorno dello Jedi in cui un Rancor si gira verso Luke Skywalker dopo aver ucciso una sua vittima.

Si stima che i ricavi personali di Steven Spielberg per gli incassi e i diritti del film siano stati di circa 250 milioni di dollari.

Per cercare di sfruttare l’onda di Jurassic Park, Roger Corman produsse in una settimana il film Carnosaur, che riuscì a mandare in sala poco prima del film di Steven Spielberg.
Una delle protagoniste di Carnosaur è Diane Ladd, madre di Laura Dern, protagonista invece in Jurassic Park.

Per sottolineare le opposte visioni della scienza e di quanto avviene nel parco, John Hammond è tutto vestito di bianco, mentre Ian Malcolm interamente di nero.

Steven Spielberg ha dichiarato di avere molti punti in comune con il personaggio di John Hammond, mentre il punto di vista dello scrittore del romanzo Michael Crichton sulla vita e sulla scienza è quello del personaggio di Ian Malcolm.

Dopo il loro incontro sul set di Jurassic Park, Jeff Goldblum e Laura Dern hanno cominciato una relazione durata circa due anni.

Nel film Tyrannosaur, il soprannome del protagonista, che dà il titolo al film, gli viene dato in onore di una scena di Jurassic Park.

Durante lo scontro fra John Hammond e Dennis Nedry è chiaramente visibile uno spezzone di Lo Squalo, altro film diretto da Steven Spielberg, su uno degli schermi del responsabile dei sistemi informatici.

Il film è stato parodiato, fra gli altri, in Fusi di testa 2Una pallottola spuntata 33 1/3 – L’insulto finale, Hot Fuzz e in Chicken Park di Jerry Calà.

Per concentrarsi sul suo successivo film Schindler’s List, al termine delle riprese Steven Spielberg ha affidato l’intero processo di post produzione all’amico George Lucas, il creatore di Star Wars.

Anche se i velociraptor vengono spesso citati come le creature più inquietanti del film, il primo esemplare della specie compare su schermo solo dopo 103 minuti di pellicola.