Skeleton Man (2004)

Skeleton Man - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: Skeleton Man
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 2004
Durata: 89′
Regia: Johnny Martin
Sceneggiatura: Frederick Bailey
Musiche: Chris White
Interpreti: Michael Rooker, Casper Van Dien, Jackie Debatin, Eric Etebari, Jonathon Klein, Robert Milano, Timothy V. Murphy, Maurice Nehru, Lisa Olivas, David E. Ornston, Carlos Rodriguez
Skeleton Man (2004) on IMDb

Skeleton Man - Nuovo Cinema Lebowski 2
“Ogni anno, per circa un’ora, per nessuna ragione al mondo, branchi di salmoni si mettono a fare le capriole. Li devi vedere, capo, promettimelo. Ti prendi una vacanza… sì, promettimi… che li andrai a vedere.”

Scommetto che più di una volta vi è capitato di desiderare di cancellare dalla vostra mente il ricordo di un bel film, in modo da poterlo rivedere con la stessa emozione della prima volta. Skeleton Man può realizzare questo vostro desiderio, ma purtroppo per voi, per il sottoscritto e per tutto il cinema non siamo davanti a un bel film, ma davanti a un vero e proprio cataclisma cinematografico, in grado di disintegrare in poco meno di 90 minuti la mente e i sensi dei seguaci dell’autopunizione audiovisiva. Ho perso il conto di quante volte ho visto questo film, probabilmente più di tre, ma il mio cervello, forse come meccanismo di autodifesa, non riesce a immagazzinarlo: anche stavolta, dopo pochi giorni dalla visione, il mio ricordo di Skeleton Man sta svanendo, e scrivo dunque queste poche righe celebrative in fretta e furia in modo da non disperdere totalmente il sacrificio da me compiuto guardando questo scherzo della natura, che vede fra i suoi protagonisti un’icona dei filmbrutti come Casper Van Dien e soprattutto il grandissimo caratterista Michael Rooker, che spiace vedere sprecato in una pellicola del genere, nonostante abbia poi avuto modo di rifarsi con ottimi film come Guardiani della galassia.
Continua a leggere

Terminator 2: Judgment Day – Terminator 2 – Il giorno del giudizio (1991)

Terminator 2 - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: Terminator 2: Judgment Day
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 1991
Durata: 137′
Regia: James Cameron
Sceneggiatura: James Cameron, Gale Anne Hurd, William Wisher Jr.
Musiche: Brad Fiedel
Interpreti: Linda Hamilton, Edward Furlong, Arnold Schwarzenegger, Robert Patrick, Joe Morton, Earl Boen, S. Epatha Merkerson, Jenette Goldstein, Xander Berkeley, DeVaughn Nixon, Castulo Guerra, Danny Cooksey
Terminator 2: Judgment Day (1991) on IMDb

Terminator 2 - Nuovo Cinema Lebowski 3“Hasta la vista, baby!”

7 anni dopo il primo sorprendente Terminator, James Cameron riprende in mano la sua stessa creatura con un film ancora oggi sbalorditivo dal punto di vista degli effetti speciali, realizzati in gran parte con la computer grafica, aprendo la strada alla fusione fra tecnologia e cinema che due anni più tardi sarà definitivamente sdoganata da Steven Spielberg e dal suo Jurassic ParkTerminator 2 – Il giorno del giudizio è un seguito eccellente sotto tutti i punti di vista, che prosegue sulla stessa strada del precedente episodio, ampliandone il respiro senza snaturarne l’essenza e aprendo definitivamente il campo a un franchise composto da film, telefilm e videogiochi.
Linda Hamilton riprende il ruolo dell’eroina Sarah Connor, sempre più carismatica guerriera, ancora affiancata da Arnold Schwarzenegger, convinto a suon di milioni a interpretare nuovamente un cyborg, questa volta alleato degli umani contro il temibile  T-1000 interpretato da Robert Patrick.
Il budget più che decuplicato rispetto al primo episodio non impedì al film di diventare un clamoroso successo commerciale in tutto il mondo, con più di 500 milioni di dollari di incasso a fronte di un budget di poco superiore ai 100 milioni.
Continua a leggere

A View to a Kill – 007 – Bersaglio mobile (1985)

007 - Bersaglio mobile - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: A View to a Kill
Paese di Produzione: Gran Bretagna, USA
Anno di uscita: 1985
Durata: 130′
Regia: John Glen
Sceneggiatura: Richard Maibaum, Michael G. Wilson
Musiche: John Barry
Interpreti: Roger Moore, Tanya Roberts, Christopher Walken, Grace Jones, Patrick Bauchau, Patrick Macnee, Fiona Fullerton, Dolph Lundgren, Desmond Llewelyn, Lois Maxwell, Robert Brown, Mary Stavin, David Yip, Manning Redwood, Willougby Gray
A View to a Kill (1985) on IMDb

007 - Bersaglio mobile - Nuovo Cinema Lebowski 6«Oh, comandante Bond!»
«Chiamami James, ci vogliono cinque giorni per arrivare in Alaska.»

Dopo 12 anni e sette film, che ne fanno l’uomo ad avere interpretato per più volte la parte dell’agente 007, si conclude l’era di Roger Moore, che con questa pellicola abbandona la serie insieme a un’altra colonna portante della saga, ovvero Lois Maxwell, volto di Miss Moneypenny fin dal primo capitolo Dr. No. Dietro alla macchina da presa viene confermato John Glen, alla sua terza regia nella serie sulle cinque totali (dirigerà anche i successivi episodi The Living DaylightsLicence to Kill), mentre i nemici di James Bond sono interpretati da due artisti di caratura mondiale come Christopher Walken, all’epoca già sulla cresta dell’onda per film come Il cacciatore e La zona morta, e la regina della disco-music Grace Jones, che col suo look androgino fa da contraltare alla consueta presenza di bellissime donne, fra cui spiccano Tanya Roberts (già protagonista di Sheena, regina della giungla) e Mary Stavin, modella svedese già presente in Octopussy, nonché Miss Mondo 1977 e una delle numerosissime conquiste della leggenda calcistica George Best. Da segnalare inoltre la presenza in un piccolo ma importante ruolo di Patrick Macnee, protagonista della serie televisiva britannica The Avengers (edita in italiano col titolo Agente speciale) scomparso pochi giorni fa.
Continua a leggere

Midnight Cowboy – Un uomo da marciapiede (1969)

Un uomo da marciapiede - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: Midnight Cowboy
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 1969
Durata: 113′
Regia: John Schlesinger
Sceneggiatura: Waldo Salt
Musiche: John Barry
Interpreti: Jon Voight, Dustin Hoffman, Brenda Vaccaro, Sylvia Miles, Barnard Hughes, Bob Balaban, John McGiver, Ruth White, Jennifer Salt, Gilman Rankin
Midnight Cowboy (1969) on IMDb

 

 

Un uomo da marciapiede - Nuovo Cinema Lebowski 5
“Sto camminando qui! Sto camminando qui!”

Nel 1969, in piena guerra del Vietnam, arriva nei cinema di tutto il mondo Midnight Cowboy un film basato sull’omonimo romanzo di James Leo Herlihy che critica duramente la contraddittoria società statunitense e smonta alla radice il mito del cosiddetto “sogno americano”, mostrando una New York malsana e poco accogliente che, al contrario di svariate pellicole degli anni precedenti, non diventa il teatro della realizzazione dei desideri dei protagonisti. Il regista John Schlesinger racconta con disincanto e forte pessimismo il particolare rapporto di due uomini emarginati dalla società, nato per reciproco interesse allo scopo di scalare la piramide sociale e trasformatosi poi in una sincera amicizia. I due protagonisti e mattatori della pellicola sono un giovanissimo Jon Voight (al primo ruolo importante della propria carriera) e un superlativo Dustin Hoffman, già sulla cresta dell’onda per Il Laureato, qui alle prese con un ruolo sostanzialmente opposto e che non ha nulla da spartire con quello del ragazzo inesperto e sprovveduto interpretato nel film di Mike Nichols; per la loro prova in Un uomo da marciapiede i due guadagnarono due meritate nomination agli Oscar del 1970 come migliori attori protagonisti, ma non riuscirono a conquistare la statuetta, cosa che invece riuscì alla pellicola, che portò a casa i premi come miglior film, migliore regia e migliore sceneggiatura non originale.
Continua a leggere

Mommy (2014)

Mommy - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originaleMommy
Paese di Produzione: Canada
Anno di uscita: 2014
Durata: 134′
Regia: Xavier Dolan
Sceneggiatura: Xavier Dolan
Musiche: Eduardo Noya
Interpreti: Antoine-Olivier Pilon, Anne Dorval, Suzanne Clément, Patrick Huard, Alexandre Goyette, Michèle Lituac, Viviane Pascal
Mommy (2014) on IMDb

 

Mommy - Nuovo Cinema Lebowski 2“Siamo in un mondo senza speranza, ma pieno di persone che sperano.”

Mommy è il quinto film del canadese Xavier Dolan, il più grande astro nascente del cinema mondiale, che a soli 26 anni ha già sfornato pellicole di sorprendente bellezza e straordinaria maturità che hanno conquistato il pubblico e anche la critica, in particolare i giurati di Cannes, che non hanno avuto remore nel conferirgli proprio per questa pellicola il prestigioso premio della giuria, a pari merito con un mostro sacro della Settima Arte come Jean-Luc Godard.
Mommy è sicuramente uno dei migliori film del 2014 e in generale degli ultimi anni, manifesto del cinema di un autore che, a dispetto della giovane età, padroneggia la regia con rara maestria e senza alcun timore reverenziale, permettendosi il lusso di girare la quasi totalità del film in un anomalo formato 1:1, inserendo due ampie bande nere ai lati delle immagini che destabilizzano lo spettatore e al tempo stesso lo costringono a concentrarsi sui personaggi, che a loro volta danno la sensazione di essere imprigionati in questo spazio particolarmente stretto.
Continua a leggere

Zoolander (2001)

Zoolander - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originaleZoolander
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 2001
Durata: 89′
Regia: Ben Stiller
Sceneggiatura: Ben Stiller, Drake Sather, John Hamburg
Musiche: David Arnold
Interpreti: Ben Stiller, Owen Wilson, Christine Taylor, Will Ferrell, Jerry Stiller, Milla Jovovich, David Duchovny, Jon Voight, Vince Vaughn, Judah Friedlander, Alexander Skarsgård, Billy Zane, David Bowie, Natalie Portman, Christian Slater, Lenny Kravitz, Cuba Gooding Jr.
Zoolander (2001) on IMDb

Zoolander - Nuovo Cinema Lebowski 3 “Sospetto che ci sia altro nella vita oltre a essere bello bello in modo assurdo. E presto scoprirò anche che cos’è.”

Zoolander è un delirante e demenziale film scritto, diretto e interpretato da Ben Stiller, che regala una dissacrante e spassosa critica al mondo della moda e alla sua superficialità, coadiuvato dai fedelissimi membri del suo Frat Pack (Owen Wilson, Will Ferrell e Vince Vaughn), dal padre Jerry e dalla bellissima moglie Christine Taylor.
Zoolander non ha riscosso uno straordinario successo al box office, anche a causa della sua infelice data di uscita, pochi giorni dopo quell’11 Settembre 2001 che ha segnato per sempre il popolo americano, ma col tempo si è guadagnato lo status di cult, convincendo così Ben Stiller e gran parte del cast del film a girare un sequel, che uscirà nel 2016 e sarà girato in buona parte a Roma e negli studi di Cinecittà. Per promuovere il film, Owen Wilson e Ben Stiller hanno fatto una fantastica comparsata durante una sfilata di Valentino alla Paris Fashion Week, che potete vedere in questo video.

Zoolander 2 sfilata - Nuovo Cinema Lebowski

Continua a leggere

The Terminator – Terminator (1984)

Terminator - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: The Terminator
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 1984
Durata: 108′
Regia: James Cameron
Sceneggiatura: James Cameron, Gale Anne Hurd
Musiche: Brad Fiedel
Interpreti: Linda Hamilton, Michael Biehn, Arnold Schwarzenegger, Paul Winfield, Lance Henriksen, Rick Rossovich, Bess Motta, Earl Boen, Dick Miller
The Terminator (1984) on IMDb

 

Terminator - Nuovo Cinema Lebowski 5“Tornerò.”

In quello stesso 1984 che George Orwell nel suo più celebre romanzo dipinse decenni prima come un futuro dispotico e schiavo dei totalitarismi, arriva una pietra miliare che segnerà indelebilmente l’immaginario del cinema di azione e fantascienza degli anni ’80, raccontando la fuga da un futuro altrettanto cupo e difficile in cui delle macchine concettualmente non così lontane da quelle utilizzate dal Grande Fratello di 1984 hanno messo in pericolo l’esistenza del genere umano.
James Cameron, alla sua seconda pellicola dopo il discutibile Piraña paura, centra così il film che cambia il destino di una carriera che lo porterà a girare alcuni dei più grandi successi commerciali di ogni epoca, come Titanic e Avatar, creando un franchise che al momento conta cinque film (fra cui Terminator Genisys in uscita nel 2015), svariati videogiochi e la non particolarmente fortunata serie tv Terminator: The Sarah Connor Chronicles.
Terminator è anche il film che ha proiettato definitivamente Arnold Schwarzenegger nell’Olimpo degli attori più popolari del mondo, grazie alla sua interpretazione del personaggio di cui il pubblicò si innamorò immediatamente nonostante le sole diciassette battute in tutto il film, ovvero il glaciale cyborg spedito nel passato per uccidere Sarah Connor.
Continua a leggere

Never Say Never Again – Mai dire mai (1983)

Mai dire mai - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: Never Say Never Again
Paese di Produzione: Gran Bretagna, USA, Germania
Anno di uscita: 1983
Durata: 134′
Regia: Irvin Kershner
Sceneggiatura: Lorenzo Semple Jr.
Musiche: Michel Legrand
Interpreti: Sean Connery, Kim Basinger, Max von Sydow, Barbara Carrera, Edward Fox, Alec McCowen, Klaus Maria Brandauer, Pamela Salem, Rowan Atkinson, Bernie Casey, Gavan O’Herlihy
Never Say Never Again (1983) on IMDb

Mai dire mai - Nuovo Cinema Lebowski 2
«Lei perde con la stessa signorilità con cui vince?»
«Non glielo so dire, non ho mai perso.»

Il 1983 è l’anno della “Bond War”, ovvero la disputa fra Octopussy, film della saga ufficiale di James Bond con Roger Moore nel ruolo del protagonista, e l’apocrifo Never Say Never Again, remake di Thunderball scaturito dalla battaglia legale vinta da Kevin McClory, coautore dell’omonimo romanzo. Per cercare di avere la meglio nella guerra degli incassi con la saga ufficiale, la produzione di Never Say Never Again si assicura il clamoroso ritorno di Sean Connery nel ruolo che lo rese celebre, a 12 anni di distanza dalla sua ultima apparizione nella serie in Diamonds Are Foreverdopo la quale l’attore scozzese fece la celebre dichiarazione “Never Again!” che il titolo richiama esplicitamente. La battaglia fra i due Bond fu vinta da Roger Moore e dal suo Octopussy, che incassò una ventina di milioni in più del rivale, stroncando sul nascere la possibilità della prosecuzione in parallelo di due saghe diverse basate sullo stesso personaggio.
Alla regia viene ingaggiato Irvin Kershner, reduce dal successo de L’impero colpisce ancora, mentre le due Bond girl sono Barbara Carrera e la meravigliosa Kim Basinger, nel ruolo di Domino che 18 anni prima fu di Claudine Auger; Il villain del film è invece interpretato dal deludente Klaus Maria Brandauer, lontanissimo dai fasti di Adolfo Celi e del suo Emilio Largo, che in quest’occasione diventa Maximillian Largo.
Continua a leggere