Venezia 72 – Giorno 9

Altra giornata fitta alla mostra, che ha portato anche una graditissima sorpresa.

Ho cominciato con il film di Singapore The Return di Green Zeng, in concorso per la Settimana della critica, incentrato sulla storia di un uomo che viene rilasciato dopo anni di prigionia scoprendo che il mondo attorno a lui è profondamente cambiato. Al di là di qualche momento toccante, niente da ricordare.

Ho proseguito con la pellicola che successivamente si è addirittura aggiudicata il Leone d’oro al miglior film, Desdè Allà di Lorenzo Vigas, che ha profondamente spaccato l’opinione di critica e pubblico. Pur incentrato su una storia particolarmente controversa di un adulto che adesca un ragazzo per strada per poi pagarlo per guardarlo denudarsi masturbandosi, il film non non convince mai del tutto, e, a parte le ottime performance dei due protagonisti e un plot twist finale abbastanza telefonato, credo che non lascerà particolare traccia di sé negli anni a venire. In sala erano presenti il regista e i protagonisti Alfredo Castro e Luis Silva.

Desdè Allà 3 Desdè Allà 4 Desdè Allà 2 Desdè Allà 6 Desdè Allà Desdè Allà 5 Desdè Allà 7

A seguire è arrivata la grande e bella sorpresa della giornata: Remember di Atom Egoyan. Un po’ Memento (il protagonista a causa della demenza senile tende a dimenticarsi alcune cose decidendo di scriversele su biglietti e sul corpo), un pizzico di Kill Bill e La sposa in nero (il personaggio principale ha una lista di persone da cercare fra le quali ce n’è una di cui si deve vendicare) e una spruzzata del sottovalutato L’allievo (il lato oscuro degli ex nazisti che hanno cambiato vita) e soprattutto grandissimi attori come Christopher Plummer, Martin Landau, Bruno Ganz e Dean Norris (che i più ricorderanno per il ruolo di Hank in Breaking Bad). Un film che tiene con il fiato sospeso fino alla fine e che avrebbe sicuramente meritato qualche premio. Il pubblico lo rivaluterà.

Remember - Venezia72 7 Remember - Venezia72 Remember - Venezia72 2 Remember - Venezia72 5 Remember - Venezia72 3 Remember - Venezia72 4 Remember - Venezia72 8

Ha chiuso la giornata la consegna di una targa celebrativa per i suoi 50 anni di carriera al regista messicano Arturo Ripstein, a cui è seguita la proiezione della sua nuova pellicola La calle de amargura, spiazzante e profondamente disturbante come da tradizione di Ripstein, che era in sala insieme a due protagoniste del film.

Arturo Ripstein - Venezia72 6 Arturo Ripstein - Venezia72 Arturo Ripstein - Venezia72 5 Arturo Ripstein - Venezia72 3 Arturo Ripstein - Venezia72 2 Arturo Ripstein - Venezia72 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.