Festa del Cinema di Roma 2015 – Giorno 2

Ho cominciato il secondo giorno della Festa del Cinema di Roma 2015 guardando il documentario The Wolfpack – Il branco, la sorprendente storia dei fratelli Angulo presentata nella sezione Alice della città. Un film intriso di amore per il cinema, che per i sei fratelli di origine peruviana ha rappresentato l’unico modo per interagire col mondo esterno, in quanto costretti da un padre autoritario a vivere rinchiusi in casa per paura dei pericoli di New York. Il documentario racconta le giornate degli Angulo, passate a divorare VHS e DVD e a riprodurre le le scene delle pellicole da loro più apprezzate con travestimenti artigianali sullo stile di quelli dei protagonisti di Be Kind Rewind.

The Wolfpack

A seguire c’è stato l’incontro con una delle celebrità più attese della Festa, ovvero Jude Law, in città per girare The Young Pope, serie televisiva diretta da Paolo Sorrentino sulla vita di un fittizio Papa americano. Jude Law si è presentato in forma smagliante e ha ripercorso la propria carriera, raccontata da spezzoni dei suoi film più celebri, da Wilde a Grand Budapest Hotel, passando per i successi commerciali di Sherlock HolmesRitorno a Cold Mountain. Ecco alcune foto dell’incontro con l’attore britannico.

Jude Law - Nuovo Cinema Lebowski 3

Foto di Mirko Casadio

Jude Law - Nuovo Cinema Lebowski Jude Law - Nuovo Cinema Lebowski 2
Jude Law - Nuovo Cinema Lebowski 4

Ho proseguito con la visione di quella che per ora è la vera sorpresa della Festa: Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti, risposta italiana ai cinecomic hollywoodiani che riesce contemporaneamente a omaggiare e parodiare. Superbo il cast, da Claudio Santamaria che ha messo su chili appositamente per la parte di un ladruncolo che si ritrova ad avere una forza straordinaria in seguito all’immersione in acque contaminate, passando per la sorprendete Ilenia Pastorelli, che interpreta una ragazza che passa le giornate a guardare i cartoni di Jeeg Robot associandoli a ciò che le capita nella realtà, e arrivando a uno straordinario Luca Marinelli, che conferma quanto di buono fatto vedere in Non essere cattivo offrendo una performance memorabile nei panni di un villain che strizza l’occhio al Joker di Christopher Nolan. Il film si candida come possibile vincitore del premio del pubblico e porta confortanti segnali di ripresa per il cinema di genere italiano. Ecco alcune foto del cast.

Claudio Santamaria 2

Foto di Mirko Casadio

Gabriele Mainetti

Foto di Mirko Casadio

Claudio Santamaria 3

Foto di Mirko Casadio

Ilenia Pastorelli

Foto di Mirko Casadio

Claudio Santamaria

Ho concluso la giornata con The Whispering Star di Sion Sono, storia su un futuro apocalittico in cui l’80% della popolazione è composta da robot. Nonostante i buoni spunti iniziali e uno stile narrativo che si rifà ad Andrej Tarkovskij e soprattutto al suo Solaris, il film non colpisce mai lo spettatore e alla lunga annoia terribilmente. Passaggio a vuoto per un regista che rimane comunque un autore di culto con un’ampia schiera di appassionati.

Ringrazio Mirko Casadio per la gentile concessione di alcune foto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.