Fanboys (2009)

Fanboys Star WarsTitolo originale: Fanboys
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 2009
Durata: 97′
Regia: Kyle Newman
Sceneggiatura: Ernest Cline, Adam F. Goldberg
Musiche: Mark Mothersbaugh
Interpreti: Sam HuntingtonChris MarquetteDan FoglerKristen BellJay BaruchelDavid DenmanBilly Dee WilliamsChristopher McDonaldSeth RogenCarrie FisherDanny TrejoWilliam Shatner, Ethan Suplee
Fanboys (2009) on IMDb

Fanboys Star Wars 2
“Nessuno dà della puttana ad Han Solo.”

Prima dell’annuncio dell’uscita de Il Risveglio della Forza, che arriverà nei cinema di tutto il mondo fra pochi giorni, se mi avessero chiesto quale potesse essere il film considerabile come un ideale Episodio VII della saga di Star Wars non avrei avuto dubbi: Fanboys. Questa commedia semplice, senza pretese e a tratti grossolana di Kyle Newman ha infatti il grande pregio di avere come protagonisti delle persone importanti per la saga quanto George Lucas, ovvero i fan più sfegatati. La loro passione ha reso possibile la nascita e la prosecuzione del mito, portando sempre più persone ad avvicinarsi alle avventure di Luke e i suoi amici. È anche grazie a questa gente che ora guardiamo al futuro di Star Wars con ottimismo, pregustando già una nuova pellicola all’anno.Fanboys Star Wars 4

La trama di Fanboys realizza quello che in questi giorni è il sogno di tanti appassionati, ovvero vedere in anteprima una pellicola della serie. Il film è ambientato infatti nel 1998, a pochi mesi di distanza dall’uscita de La minaccia fantasma, il primo episodio della trilogia prequel che i fan aspettavano da ben 16 anni. Durante la festa di Halloween, i tre amici Linus (Chris Marquette), Hutch (Dan Fogler) e Windows (Jay Baruchel), fan sfegatati di Star Wars, incontrano dopo 3 anni la loro vecchia conoscenza del liceo Eric Bottler (Sam Huntington), che si era allontanato dal gruppo per cercare di intraprendere una vita da persona seria e matura. Linus ed Eric in particolare si sono lasciati male, e il loro rapporto è estremamente teso. Eric apprende però una drammatica notizia sul suo vecchio amico: a causa di un cancro in fase terminale gli sono rimasti solo pochi mesi di vita, che non gli basteranno per arrivare vivo alla prima de La minaccia fantasma. Questo lo convince a rispolverare la vecchia passione e a lasciare perdere momentaneamente la sua carriera per inseguire un’impresa folle e improbabile: penetrare nello Skywalker Ranch e vedere in anteprima il film. Per i quattro amici e la loro conoscente Zoe (Kristen Bell) comincia così un lungo viaggio lungo gli Stati Uniti a bordo di un furgoncino scassato, con l’obbiettivo di penetrare nella mitica residenza di George Lucas.

Fanboys - Kristen Bell Leia Star Wars

Fanboys è un film limpido e sincero, creato da appassionati e rivolto ad appassionati, che apprezzeranno le innumerevoli citazioni di Star Wars e di altre pellicole di culto per i veri nerd. Lo stile è quello di una road comedy, imperniata sulla profonda amicizia che lega i protagonisti. Non mancano forzature nella trama e cliché da teen movie, ma complessivamente il film regge e regala una serie di sequenze davanti alle quali difficilmente i fan riusciranno a evitare di sbellicarsi dalle risate: su tutte la rissa fra i protagonisti e i sostenitori di Star Trek (da sempre “rivali” degli appassionati di Star Wars), ma anche le brevi ma azzeccate comparsate di Danny Trejo, Kevin Smith e due icone come Carrie FisherBilly Dee Williams, rispettivamente Leia e Lando Calrissian nella saga di Guerre Stellari. Si sarebbe potuto calcare più la mano sulla malattia di Linus e sul senso dell’amicizia fra i protagonisti, alcune gag sono ampiamente prevedibili e gli attori principali (a parte l’irresistibile Dan Fogler) non offrono performance indimenticabili, ma il film riesce nell’intento di divertire e di cogliere il vero spirito degli appassionati, con le loro piccole manie e gli assurdi dialoghi su personaggi di fantasia. Quando poi le porte dello Skywalker Ranch si aprono, è difficile non andare in brodo di giuggiole.

Fanboys Star Wars 5

Fanboys
non deluderà i fan, che apprezzeranno sicuramente i continui riferimenti alla saga, che spesso sono irriverenti anche verso di essa, come la splendida battuta che chiude il film e che ironizza sulle durissime critiche ricevute da La minaccia fantasma. I non appassionati potrebbero invece trovare alcuni passaggi incomprensibili, per cui è sconsigliabile la visione del film a coloro i quali fossero completamente all’oscuro dell’universo di Star Wars.

Visto l’imminente rilascio de Il Risveglio della Forza, mi sembra giusto concludere con una nota triste e malinconia, che lo avvicina alle vicende di questo film. In un amaro incrocio fra cinema e realtà, il 32enne Daniel Fleetwood, malato terminale di cancro, ha chiesto di potere vedere l’imminente settimo episodio prima della sua prematura dipartita. Con una mossa di grande umanità, la Disney e la produzione del film hanno esaudito il desiderio di Daniel, che si è spento in pace (qui potete leggere la storia completa) pochi giorni dopo aver realizzato il suo ultimo sogno. Dovunque sia Daniel, la Forza scorre potente in lui.

Curiosità

Il bar in cui Windows incontra la “ragazza” che ha conosciuto via internet si chiama Java the Hut, che è una doppia citazione: si riferisce infatti sia al personaggio della saga di Star Wars Jabba the Hutt sia al bar in cui lavora la protagonista di Veronica Mars, interpretata dalla stessa attrice di Zoe, ovvero Kristen Bell.

L’interprete della principessa Leia Carrie Fisher fa un breve cameo nella parte della dottoressa che dà a Linus le pillole necessarie per il viaggio. I due compiono anche una parodia della celebre scena «Ti amo.» «Lo so.», presente ne L’impero colpisce ancora e ne Il ritorno dello Jedi.

Kevin Smith e Jason Mewes fanno un piccolo cameo nelle parti di Jay & Silent Bob, presenze fisse nei film di Smith.

Jay Baruchel è vestito e pettinato in modo da ricordare il giovane George Lucas.

Nello Skywalker Ranch sono visibili gadget de I predatori dell’arca perdutaIndiana Jones e il tempio maledettoIndiana Jones e l’ultima crociata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.