Oscar 2016 per il miglior sonoro e per il miglior montaggio sonoro

Nomination per il miglior sonoro

Andy Nelson, Gary Rydstrom e Drew KuninIl ponte delle spie
Chris Jenkins, Gregg Rudloff e Ben OsmoMad Max: Fury Road
Andy Nelson, Christopher Scarabosio e Stuart WilsonStar Wars: Il risveglio della Forza
Paul Massey, Mark Taylor e Mac RuthSopravvissuto – The Martian
Jon Taylor, Frank A. Montaño, Randy Thom e Chris DuesterdiekRevenant – Redivivo

Oscar 2016 miglior sonoro

Nomination per il miglior montaggio sonoro

Mark Mangini e David WhiteMad Max: Fury Road
Alan Robert MurraySicario
Matthew Wood e David AcordStar Wars: Il risveglio della Forza
Oliver TarneySopravvissuto – The Martian
Martin Hernandez e Lon BenderRevenant – Redivivo

Oscar 2016 miglior montaggio sonoro

Vai allo speciale Oscar 2016Due categorie tecniche e strettamente legate, appartenenti a un settore, quello del suono, in cui gli elementi di spicco sono pochi, e perciò spesso nominati. È questo il caso di Andy Nelson nella categoria miglior sonoro, nominato quest’anno per due film (Il ponte delle spie e Star Wars: Il risveglio della Forza) che gli hanno fatto raggiungere l’incredibile quota di 20 candidature totali, con due vittorie già all’attivo per il suo lavoro in Salvate il soldato RyanLes Misérables. Ad affiancarlo ne Il ponte delle spie Drew Kunin, alla sua seconda nomination, e un altro maestro del settore come Gary Rydstrom, alla sua nona candidatura totale, ma con ben 4 statuette già in cassaforte per Titanic, Jurassic Park, Salvate il soldato RyanTerminator 2 – Il giorno del giudizio. Gli altri candidati già vincitori in passato sono Chris Jenkins (Mad Max: Fury Road), premiato due volte per La mia AfricaL’ultimo dei MohicaniGregg Rudloff (vincitore per Matrix) e Randy Thom per il suo lavoro in Uomini veri.

Per quanto riguarda la categoria del miglior montaggio sonoro, due i nominati che hanno già conquistato una statuetta: Lon Bender, vincitore per il suo lavoro in BraveheartAlan Robert Murray, vincitore per Lettere da Iwo Jima e per American Sniper lo scorso anno. Da sottolineare anche la quarta nomination di Mark Mangini, che per ora non ha conquistato nessun premio.

Anche se tutti i film nominati sono assolutamente pregevoli dal punto di vista del reparto sonoro, la sensazione è che Mad Max: Fury RoadStar Wars: Il risveglio della Forza e Revenant – Redivivo abbiano qualcosa più degli altri: i rumori della disperata fuga di Max Rockatansky in mezzo al deserto, delle spade laser e delle astronavi di Star Wars e della ormai celebre lotta di Leonardo DiCaprio contro l’orso sono ancora fissi nella nostra memoria e rappresentano il meglio ottenibile in questo momento per quanto riguarda questo comparto. Probabilmente queste due categorie saranno usate come contentino per chi avrà avuto meno del previsto per i premi più importanti. La sensazione è che alla fine della notte degli Oscar sarà Mad Max: Fury Road a uscire con il più alto numero di statuette, senza però portarne a casa nessuna delle più importanti, a meno che non arrivi il premio alla regia per George Miller. Fra i tanti premi al nuovo episodio di questa saga post atomica, credo quindi che ci saranno anche quelli per queste due categorie, anche se personalmente premierei Revenant – Redivivo per il sonoro (ho ancora nelle orecchie il rumore della carne di Hugo Glass che si lacera) e Star Wars: Il risveglio della Forza per il montaggio sonoro (davvero difficile amalgamare suoni così variegati fra loro meglio di così).

Chi dovrebbe vincere il premio per il miglior sonoro per Nuovo Cinema Lebowski:
Jon TaylorFrank A. MontañoRandy Thom e Chris Duesterdiek – Revenant – Redivivo

Chi vincerà il premio per il miglior sonoro: Chris JenkinsGregg Rudloff e Ben Osmo – Mad Max: Fury Road

Chi ha vinto l’Oscar 2016 per il miglior sonoroChris JenkinsGregg Rudloff e Ben Osmo – Mad Max: Fury Road

Chi dovrebbe vincere il premio per il miglior montaggio sonoro per Nuovo Cinema Lebowski: Matthew Wood e David Acord – Star Wars: Il risveglio della Forza

Chi vincerà il premio per il miglior montaggio sonoro:
Mark Mangini e David White – Mad Max: Fury Road

Chi ha vinto l’Oscar 2016 per il miglior montaggio sonoroMark Mangini e David White – Mad Max: Fury Road

Mad Max Fury Road

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo

Fondatore di Nuovo Cinema Lebowski e collaboratore per Cinematographe - Film Is Now ed Empire Italia. Amo il cinema in ogni sua forma, anche quelle meno riuscite. La prendo come viene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.