Oscar 2016 per la migliore colonna sonora

Nomination

Thomas Newman Il ponte delle spie
Carter Burwell Carol
Ennio Morricone – The Hateful Eight
Jóhann Jóhannsson – Sicario
John WilliamsStar Wars: Il risveglio della Forza

Oscar 2016 - Migliore colonna sonora

Vai allo speciale Oscar 2016Fra i contendenti di questa categoria ci sono due leggende viventi del settore, che anche se non ce ne sarebbe bisogno è opportuno introdurre degnamente: Ennio Morricone e John Williams sono due colonne portanti del cinema del dopo guerra, che hanno contributo a impreziosire con le loro indimenticabili composizioni. Con questa quarantaquattresima (avete capito bene, 44) nomination per il suo lavoro in Star Wars: Il risveglio della Forza, John Williams è diventato l’uomo ad avere ottenuto il maggiore numero di candidature in questa categoria, che hanno però portato a solo 5 statuette. Dall’altra parte, l’orgoglio italiano Ennio Morricone, che Quentin Tarantino ha giustamente messo sullo stesso livello di alcuni dei più grandi compositori della storia. Il Maestro è sempre stato trattato malissimo da parte dei giurati dell’Academy, al punto da essere candidato solamente cinque volte senza ricevere nessuna statuetta. Un comportamento scandaloso verso un’artista che ha composto alcune delle più belle colonne sonore della storia del cinema (due pellicole su tutte: C’era una volta il west e C’era una volta in America), di cui fortunatamente i membri dell’Academy si sono resi conto in tempo, conferendo a Morricone l’Oscar alla carriera nel 2007. Questa sesta nomination per The Hateful Eight del suo grande ammiratore Quentin Tarantino, con cui ha avuto un rapporto burrascoso, potrebbe essere per Ennio Morricone il lasciapassare verso la prima vittoria nella categoria, che sarebbe un ulteriore risarcimento da parte di chi non l’ha trattato come meritava.

Completano il quadro dei candidati Thomas Newman (figlio di Andrew, nominato 43 volte in questa categoria), che per il suo lavoro ne Il ponte delle spie ha raggiunto la sua dodicesima nomination totale, senza ancora nessuna vittoria, Jóhann Jóhannsson che con il suo operato in Sicario ha fatto il bis di nomination dopo quella dello scorso anno per La teoria del tutto, e l’esordiente agli Academy Awards Carter Burrell, autore della toccante colonna sonora di Carol.

Per quanto riguarda la lotta per la vittoria della statuetta, Sicario e Il ponte delle spie partono decisamente indietro nei pronostici, a causa di colonne sonore dai toni bassi e particolarmente insistenti, senza spunti indimenticabili, e che perciò non rappresentano la qualità principale delle rispettive pellicola. Tutt’altro discorso per la colonna sonora di Carol, che accompagna nel migliore dei modi l’emozionante e ardente storia d’amore fra le due protagoniste, raggiungendo picchi di eccellenza nella memorabile scena finale, già scolpita nella storia del cinema anche per merito del crescente tema musicale di Carter Burrell. In un’altra annata e con degli altri concorrenti il pronostico e il mio favore personale sarebbero andati certamente a quest’ultimo. Non si possono però ignorare gli altri due maestri che competono per il premio. Il lavoro di John Williams su Star Wars: Il risveglio della Forza non ha ricevuto lodi sperticate da parte degli addetti ai lavori, anche perché per lunghi tratti si è limitato a una rielaborazione di temi storici della saga. Fra le musiche totalmente nuove, nessuna si stampa nella mente dei fan, se non quella che accompagna la commovente scena finale, che ha lasciato col groppo in gola tutti gli spettatori nell’attesa del prossimo episodio. Proprio per questo motivo, e anche per un pizzico di patriottismo, la mia preferenza e il mio pronostico sono tutti per Ennio Morricone, che a 87 anni è riuscito a comporre una colonna sonora dal sapore antico ma comunque originale, che si adatta ai diversi momenti del film fin dalla splendida ouverture iniziale, diventandone una colonna portante nelle scene di maggiore tensione. La speranza è che questa leggenda del cinema italiano e internazionale possa quindi ricevere questo atteso riconoscimento, anche se per gli appassionati non sarà certo una statuetta a certificare l’inqualificabile valore dell’opera di questo straordinario artista.

Chi vinceràEnnio Morricone – The Hateful Eight

Chi dovrebbe vincere per Nuovo Cinema Lebowski: Ennio Morricone – The Hateful Eight
Chi ha vinto l’Oscar 2016 per la migliore colonna sonoraEnnio Morricone – The Hateful Eight

Overture The Hateful Eight

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.