Oscar 2015 per il miglior film d’animazione

Oscar 2015 per il miglior film d'animazione

Nomination

Big Hero 6
The Boxtrolls – Boxtrolls – Le scatole magiche
How to train your dragon 2 – Dragon Trainer 2
Song of the sea
Kaguya-hime no monogatari – La storia della principessa splendente

Diversi film validi in questa categoria, che risente però del vuoto lasciato dall’incredibile e incomprensibile esclusione dalla rosa dei candidati di LEGO Movie, dato per favorito per la vittoria prima dell’annuncio delle nomination.

Continua a leggere

Oscar 2015 per il miglior film straniero

Oscar per il miglior film straniero

Nomination

Ida (Polonia)
Mandariinid (Estonia)
Leviafan (Russia)
Timbuktu (Mauritania)
Relatos Salvajes – Storie Pazzesche
(Argentina)

Cinquina di altissimo livello quella di quest’anno, con film di grande impatto emotivo e visivo, tutti meritevoli di grande considerazione e papabili per la vittoria finale dell’Oscar come migliore film straniero.

Spiace che un grandissimo film come Due giorni, una notte dei fratelli Dardenne sia stato escluso dalla rosa dei candidati, ma i giurati dell’Academy hanno parzialmente rimediato, inserendo la strepitosa Marion Cotillard nelle nomination all’Oscar per la migliore attrice protagonista.
Continua a leggere

Oscar 2015 per la migliore sceneggiatura non originale

Migliore sceneggiatura non originale

Nomination

Jason Hall American Sniper
Paul Thomas Anderson – Inherent Vice
Damien Chazelle – Whiplash
Anthony McCarten – The Theory of Everything
Graham Moore – The Imitation Game

A giocarsi la vittoria in questa categoria sono cinque pellicole che hanno ricevuto grandi consensi da parte della critica e che, ad eccezione di Inherent Vice, sono state tutte candidate anche per il premio al miglior film.

Paul Thomas Anderson è l’unico dei cinque candidati ad avere già ricevuto precedentemente altre nomination per la sceneggiatura. Con il suo lavoro per Inherent Vice è arrivato a quota quattro candidature totali, equamente divise fra sceneggiatura originale e non originale.

Continua a leggere

Oscar 2015 per il miglior trucco e acconciatura

trucco e acconciatura

 Nomination

Bill Corso e Dennis Liddiard – Foxcatcher
Frances Hannon e Mark Coulier The Grand Budapest Hotel
Elizabeth Yianni-Georgiou e David White – Guardians of the Galaxy

Solo tre nomination per una delle categorie con meno anni di storia alle spalle, assegnate a tre film completamente diversi fra loro, che hanno avuto ottimi riscontri di critica e pubblico.
Continua a leggere

Oscar 2015 per i migliori costumi

Oscar 2015 per i migliori costumi

Nomination

 Milena Canonero – The Grand Budapest Hotel
Mark Bridges – Inherent Vice
Colleen Atwood – Into the Woods
Anna B. Sheppard e Jane Clive – Maleficent
Jacqueline Durran – Mr. Turner

Per questa categoria tecnica si sfidano persone che hanno già vinto il premio o sono state nominate diverse volte.
Continua a leggere

Oscar 2015 per il miglior film

Oscar migliore film

 Nomination

American Sniper
Birdman or (The Unexpected Virtue of Ignorance)
Boyhood
Selma
The Grand Budapest Hotel
The Imitation Game
The Theory of everything
Whiplash

Lotta aperta per il premio più prestigioso della serata, fra film di buona o ottima fattura, che hanno segnato quella che complessivamente è stata una buona annata cinematografica.

Continua a leggere

Oscar 2015 per la migliore regia

Oscar per la migliore regia

Nomination

Alejandro González Iñárritu Birdman or (The Unexpected Virtue of Ignorance)
Richard Linklater Boyhood
Bennett Miller Foxcatcher
Wes Anderson The Grand Budapest Hotel
Morten Tyldum The Imitation Game

La seconda categoria più importante della serata è anche una delle più combattute e dall’esito più incerto.
Chiunque sarà il regista vincitore, lo sarà per la prima volta: per Richard Linklater, Wes Anderson e Morten Tyldum è la prima nomination alla migliore regia in carriera, mentre Alejandro González Iñárritu Bennett Miller sono alla seconda candidatura, ma nella precedente nomina non hanno portato a casa il premio.

Continua a leggere

Oscar 2015 per la migliore scenografia

Migliore scenografia

Nomination

 Adam Stockhausen e Anna PinnockThe Grand Budapest Hotel
Maria Djurkovic e Tatiana Macdonald The Imitation Game
Nathan Crowley e Gary Fettis Interstellar
Dennis Gassner e Anna PinnockInto the Woods
Suzie Davies e Charlotte Watts Mr. Turner

Questa categoria molto tecnica vede battagliare cinque film diversi fra loro per epoca storica e ambientazione: il mondo fiabesco e sospeso nel tempo di Into The Woods, l’Inghilterra della prima metà del diciannovesimo secolo in Mr. Turner e quella della seconda guerra mondiale in The Imitation Game, la nobiltà europea del ventesimo secolo in The Grand Budapest Hotel, per terminare con Terra e spazio del prossimo futuro rappresentati in Interstellar.
Continua a leggere