Spy (2015)

Spy - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originaleSpy
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 2015
Durata: 120′
Regia: Paul Feig
Sceneggiatura: Paul Feig
Musiche: Theodore Shapiro
Interpreti: Melissa McCarthy, Jason Statham, Jude Law, Rose Byrne, Morena Baccarin, 50 Cent, Allison Janney, Bobby Cannavale, Miranda Hart, Carlos Ponce, Raad Rawi
Spy (2015) on IMDb

 

Spy - Nuovo Cinema Lebowski 5
«Chi cazzo sei tu?»
«Sono quella che ti taglierà il pisello e te lo incollerà sulla fronte, così sembrerai un unicorno col pisello moscio. Ecco chi cazzo sono, capito?»

Spy è un film del 2015 che fin dal titolo si propone come una rilettura in chiave comica delle classiche pellicole di azione e spionaggio della serie di James Bond. L’operazione in sé non è particolarmente originale ed è già stata vista in film come Austin Powers, Spia e lascia spiareAgente Smart – Casino totale, ma l’idea vincente del regista, sceneggiatore e produttore Paul Feig è quella di mettere al centro della vicenda una donna di mezz’età come tante e dalle misure non tipicamente da modella come Melissa McCarthy, attrice feticcio di Feig che lavorerà nuovamente con lui anche nell’imminente e già discusso remake/reboot di Ghostbusters, anch’esso affidato alla comicità femminile.
Ad affiancare la simpatica attrice già interprete di commedie apprezzate come St. VincentLe amiche della sposa (diretto dallo stesso Paul Feig) vengono chiamati Jude Law e Rose Byrne, che non sfigurerebbero in un film della saga dell’Agente 007 rispettivamente nei ruoli di James Bond e della Bond girl di turno, insieme al divo del cinema action Jason Statham, il quale interpreta con grande autoironia un ruolo caricaturale nei confronti di gran parte dei personaggi impersonati nella sua carriera. Da segnalare inoltre le piccole apparizioni del rapper 50 Cent (nel ruolo di sé stesso) e di Morena Baccarin, già fra le protagoniste di serie televisive apprezzate come Firefly e Homeland.
Nonostante le diffidenze iniziali, Spy ha già incassato circa 230 milioni di dollari in tutto il mondo a fronte di un budget di 65, cifre che fin da ora ne decretano il successo dal punto di vista commerciale.
Continua a leggere