Skeleton Man (2004)

Skeleton Man - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: Skeleton Man
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 2004
Durata: 89′
Regia: Johnny Martin
Sceneggiatura: Frederick Bailey
Musiche: Chris White
Interpreti: Michael Rooker, Casper Van Dien, Jackie Debatin, Eric Etebari, Jonathon Klein, Robert Milano, Timothy V. Murphy, Maurice Nehru, Lisa Olivas, David E. Ornston, Carlos Rodriguez
Skeleton Man (2004) on IMDb

Skeleton Man - Nuovo Cinema Lebowski 2
“Ogni anno, per circa un’ora, per nessuna ragione al mondo, branchi di salmoni si mettono a fare le capriole. Li devi vedere, capo, promettimelo. Ti prendi una vacanza… sì, promettimi… che li andrai a vedere.”

Scommetto che più di una volta vi è capitato di desiderare di cancellare dalla vostra mente il ricordo di un bel film, in modo da poterlo rivedere con la stessa emozione della prima volta. Skeleton Man può realizzare questo vostro desiderio, ma purtroppo per voi, per il sottoscritto e per tutto il cinema non siamo davanti a un bel film, ma davanti a un vero e proprio cataclisma cinematografico, in grado di disintegrare in poco meno di 90 minuti la mente e i sensi dei seguaci dell’autopunizione audiovisiva. Ho perso il conto di quante volte ho visto questo film, probabilmente più di tre, ma il mio cervello, forse come meccanismo di autodifesa, non riesce a immagazzinarlo: anche stavolta, dopo pochi giorni dalla visione, il mio ricordo di Skeleton Man sta svanendo, e scrivo dunque queste poche righe celebrative in fretta e furia in modo da non disperdere totalmente il sacrificio da me compiuto guardando questo scherzo della natura, che vede fra i suoi protagonisti un’icona dei filmbrutti come Casper Van Dien e soprattutto il grandissimo caratterista Michael Rooker, che spiace vedere sprecato in una pellicola del genere, nonostante abbia poi avuto modo di rifarsi con ottimi film come Guardiani della galassia.
Continua a leggere