The Man with the Golden Gun – Agente 007 – L’uomo dalla pistola d’oro (1974)

L'uomo dalla pistola d'oroTitolo originale: The Man with the Golden Gun
Paese di Produzione: Gran Bretagna
Anno di uscita: 1974
Durata: 125′
Regia: Guy Hamilton
Sceneggiatura: Richard Maibaum, Tom Mankiewicz
Musiche: John Barry
Interpreti: Roger Moore, Christopher Lee, Britt Ekland, Maud Adams, Hervé Villechaize, Bernard Lee, Desmond Llewelyn, Lois Maxwell, Clifton James, Richard Loo, Soon-Tek Oh
The Man with the Golden Gun (1974) on IMDb

 

L'uomo dalla pistola d'oro “Vede, signor Bond, come ogni grande artista, voglio creare un capolavoro indiscutibile, almeno una volta nella vita. La morte di 007, mano a mano, faccia a faccia, sarà il mio capolavoro.”

The Man with the Golden Gun è il nono film della saga di James Bond, che vede le conferme di Roger Moore come protagonista e Guy Hamilton alla regia insieme agli ingressi delle due bellissime Bond girl svedesi Britt Ekland e Maud Adams e soprattutto del superbo Christopher Lee, che con la sua solita bravura interpreta uno dei villain più riusciti di tutta la serie, il temibile killer Francisco Scaramanga.
Il film al momento dell’uscita non ha avuto molto successo di pubblica e critica, ma si tratta di un deciso passo in avanti rispetto al precedente Live and Let Die e di una delle migliori pellicole dell’era di Roger Moore.
Continua a leggere

Live and Let Die – Agente 007 – Vivi e lascia morire (1973)

Vivi e lascia morireTitolo originaleLive and Let Die
Paese di Produzione: USA, Regno Unito
Anno di uscita: 1973
Durata: 121′
Regia: Guy Hamilton
Sceneggiatura: Tom Mankiewicz
Musiche: George Martin
Interpreti: Roger Moore, Jane Seymour, David Hedison, Yaphet Kotto, Geoffrey Holder, Julius W. Harris, Gloria Hendry, Roy Stewart, Clifton James, Bernard Lee, Lois Maxwell
Live and Let Die (1973) on IMDb

 

Vivi e lascia morire 2«Complimenti per il suo travestimento.»
«Quale travestimento?»
«Faccia bianca ad Harlem.»

Live and Let Die è il modesto esordio nella saga dell’agente 007 di Roger Moore, che comincia così una serie di ben sette film nei panni di James Bond, che ne fanno ad oggi l’attore ad avere interpretato più volte il ruolo.
Ad affiancare il nuovo ingresso vengono ingaggiati Jane Seymour nei panni della Bond girl Solitaire e Yaphet Kotto (che qualche anno dopo sarà fra i protagonisti di Alien) nel ruolo del dottor Kananga, principale antagonista dell’agente 007; danno invece continuità alla serie lo sceneggiatore Tom Mankiewicz e il regista Guy Hamilton, già presenti nel precedente Diamonds are forever.
Il tema principale che dà il titolo al film, fra i migliori di tutta la saga, è opera di Paul McCartney.
Continua a leggere