The Searchers – Sentieri selvaggi (1956)

Sentieri selvaggi - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originaleThe Searchers
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 1956
Durata: 119′
Regia: John Ford
Sceneggiatura: Frank S. Nugent
Musiche: Stan Jones, Max Steiner
Interpreti: John Wayne, Jeffrey Hunter, Vera Miles, Ward Bond, John Qualen, Olive Carey, Ken Curtis, Harry Carey Jr., Hank Worden, Henry Brandon, Natalie Wood, Dorothy Jordan, Lana Wood
The Searchers (1956) on IMDb

 

 

Sentieri selvaggi - Nuovo Cinema Lebowski 4“Un giorno succederà”

Sentieri Selvaggi è uno dei capolavori assoluti di John Ford, del cinema western e dell’intera Settima Arte, un’opera maestosa che ancora oggi mantiene inalterato il suo fascino, nonostante al momento dell’uscita – come spesso succede – sia stato snobbato dalla critica e bollato da pretestuose accuse di razzismo, nate probabilmente dalla scarsa attenzione riservata ad alcuni passaggi che svelano implicitamente molto del passato del protagonista, interpretato dal leggendario John Wayne.
Tantissime le scene memorabili di questa pellicola maestosa, che negli anni sono state fonte di ammirazione e ispirazione per alcuni dei più grandi maestri del cinema, come Martin Scorsese, Sergio LeoneJean-Luc Godard, Francis Ford Coppola, Steven Spielberg, Sam Peckinpah, John Milius, George Lucas e Quentin Tarantino, i quali hanno spesso inserito nelle loro pellicole diversi omaggi al film di John Ford, che è considerato uno degli spartiacque nella storia del cinema americano del dopo guerra.
Nel proseguimento della recensione, soprattutto nel finale, si riveleranno parti importanti e significative della trama. Si sconsiglia pertanto la lettura a chi non ha ancora visto il film.
Continua a leggere