Ted 2 (2015)

Ted 2 - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originaleTed 2
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 2015
Durata: 115′
Regia: Seth MacFarlane
Sceneggiatura: Seth MacFarlane, Wellesley Wild, Alec Sulkin
Musiche: Walter Murphy
Interpreti: Seth MacFarlane,
Mark Wahlberg, Amanda Seyfried, Giovanni Ribisi, Richard Schiff, Jessica Barth, Morgan Freeman, Michael Dorn, Bill Smitrovich, Sam J. Jones, Tom Brady, Liam Neeson, Jay Leno, John Slattery, John Carroll Lynch

Ted 2 (2015) on IMDb

Ted 2 - Nuovo Cinema Lebowski 2“Adesso tocca a me testimoniare, stronzi!”

Ted 2 è il seguito del fortunato Ted, che vede il ritorno del creatore de I Griffin Seth MacFarlane alla regia e come voce del simpatico orsetto, affiancato nuovamente da Mark Wahlberg. Per via della sua prima gravidanza, Mila Kunis non ha potuto prendere parte al progetto, venendo rimpiazzata nella parte di una nuova protagonista femminile da Amanda Seyfried, che aveva già lavorato con MacFarlane nel suo precedente film Un milione di modi per morire nel West, poco apprezzato sia dal pubblico che dalla critica. Come nel primo film, sono presenti svariate celebrità, fra cui Morgan Freeman, Liam Neeson, Tom Brady e Jay Leno, in piccole parti o camei, che insieme al marcato citazionismo e alla vena fortemente dissacrante rappresentano le caratteristiche fondamentali di quella che negli anni a venire potrebbe diventare una vera e propria saga, grazie anche al successo di questo secondo episodio, che, pur non raggiungendo le vette comiche del primo capitolo, è sicuramente un seguito riuscito, che riesce a percorrere la strada già tracciata svariando su più generi e cercando perfino di fare riflettere su temi universali come i diritti umani, tentativo davvero lodevole e apprezzabile per una pellicola che rientra nel genere della commedia demenziale.
Continua a leggere

Ted (2012)

Ted - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originaleTed
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 2012
Durata: 101′
Regia: Seth MacFarlane
Sceneggiatura: Seth MacFarlane, Wellesley Wild, Alec Sulkin
Musiche: Walter Murphy
Interpreti: Seth MacFarlane,
Mark Wahlberg, Mila Kunis, Giovanni Ribisi, Joel McHale, Jessica Barth, Patrick Warburton, Aedin Mincks, Laura Vandervoort, Sam J. Jones, Norah Jones, Tom Skerritt, Ryan Reynolds

Ted (2012) on IMDb


Ted - Nuovo Cinema Lebowski 5
“Era la vigilia di Natale e tutti i bambini erano eccitati. Era il momento speciale dell’anno, quando i bambini di Boston si riuniscono e picchiano i bambini ebrei. Ma c’era un bambino che non era così eccitato: il piccolo John Bennett, il solito ragazzino in ogni quartiere che ha difficoltà a fare amicizia. John desiderava con tutto il cuore qualcuno da poter considerare il suo vero amico e sapeva che semmai lui avesse trovato quell’amico, non lo avrebbe mai lasciato andare via.”

Ted è un film scritto, diretto e interpretato (con la voce dell’orsacchiotto protagonista) da Seth MacFarlane, universalmente conosciuto per essere il creatore delle popolarissime serie animate I Griffin e American Dad!. Si tratta di una commedia demenziale, politicamente scorretta ed estremamente volgare che vede protagonista un orsacchiotto di peluche vivente, realizzato in motion capture, affiancato da attori in carne e ossa come Mark Wahlberg e Mila Kunis. Nel corso del film compaiono inoltre svariate celebrità nella parte di loro stesse, come Sam J. Jones, Norah Jones o Tom Skerritt, perfette per fornire al film quella vena fortemente citazionista che funge da colonna portante al film, insieme al suo umorismo dissacrante e irriverente verso tutto e tutti. Nel 2015 è uscito un sequel del film, intitolato Ted 2, attualmente in programmazione nelle sale cinematografiche italiane.
Continua a leggere

Postal (2007)

postal

Titolo originale: Postal
Paese di ProduzioneUSA, Canada, Germania
Anno di uscita2007
Durata: 109′
RegiaUwe Boll
Sceneggiatura: Uwe Boll, Bryan C. Knight
MusicheJessica De Rooij
InterpretiZack Ward, Dave Foley, Chris Coppola, Jackie Tohn, J.K. Simmons
Postal (2007) on IMDb

 

 

postal
Sai Georgy, credo che questo sia l’inizio di una grande amicizia!”

Questa inaccettabile citazione di Casablanca mi sembra l’ideale per cominciare la recensione di questo incredibile film di Uwe Boll, ritenuto da molti il peggiore regista vivente.

È davvero sorprendente che a un regista che prima di Postal aveva inanellato una serie esaltante di boiate fra cui Sanctimony, House of the dead, Alone in the dark e In the name of the king sia stato concesso di girare una pellicola come questa, con un budget tutt’altro che disprezzabile di più di 10 milioni di dollari.
La parte successiva della carriera di Boll è proseguita nella stessa disprezzabile maniera della prima, ma con Postal ha toccato la sua personale vetta, un piccolo cioccolatino scaduto in mezzo a un lago di merda, l’opera in cui si è lasciato completamente andare nel raccontare quel cazzo che gli stava passando per la testa, abbandonando ogni freno inibitorio morale e sociale e guadagnandosi così il mio eterno affetto.
Continua a leggere