The Man with the Golden Gun – Agente 007 – L’uomo dalla pistola d’oro (1974)

L'uomo dalla pistola d'oroTitolo originale: The Man with the Golden Gun
Paese di Produzione: Gran Bretagna
Anno di uscita: 1974
Durata: 125′
Regia: Guy Hamilton
Sceneggiatura: Richard Maibaum, Tom Mankiewicz
Musiche: John Barry
Interpreti: Roger Moore, Christopher Lee, Britt Ekland, Maud Adams, Hervé Villechaize, Bernard Lee, Desmond Llewelyn, Lois Maxwell, Clifton James, Richard Loo, Soon-Tek Oh
The Man with the Golden Gun (1974) on IMDb

 

L'uomo dalla pistola d'oro “Vede, signor Bond, come ogni grande artista, voglio creare un capolavoro indiscutibile, almeno una volta nella vita. La morte di 007, mano a mano, faccia a faccia, sarà il mio capolavoro.”

The Man with the Golden Gun è il nono film della saga di James Bond, che vede le conferme di Roger Moore come protagonista e Guy Hamilton alla regia insieme agli ingressi delle due bellissime Bond girl svedesi Britt Ekland e Maud Adams e soprattutto del superbo Christopher Lee, che con la sua solita bravura interpreta uno dei villain più riusciti di tutta la serie, il temibile killer Francisco Scaramanga.
Il film al momento dell’uscita non ha avuto molto successo di pubblica e critica, ma si tratta di un deciso passo in avanti rispetto al precedente Live and Let Die e di una delle migliori pellicole dell’era di Roger Moore.
Continua a leggere

I Hired a Contract Killer – Ho affittato un killer (1990)

Ho affittato un killer

Titolo originaleI Hired a Contract Killer
Paese di ProduzioneFinlandia, Gran Bretagna, Svezia, Francia, Germania
Anno di uscita1990
Durata: 79′
RegiaAki Kaurismäki
SceneggiaturaAki Kaurismäki
InterpretiJean-Pierre LéaudMargi ClarkeKenneth ColleyT.R. BowenAngela WalshImogen Claire
I Hired a Contract Killer (1990) on IMDb
Ho affittato un killer 2
“In bar come questi, dalle nostre parti, ci facciamo colazione al mattino.”

Ho affittato un killer è una commedia nera diretta dal regista finlandese Aki Kaurismäki, ambientata in Inghilterra (da cui trae anche un umorismo tipicamente british) e dai toni grotteschi e quasi surreali, che ricordano a tratti il cinema di Marco Ferreri, in particolare Dillinger è morto.
Il ruolo del protagonista assoluto del film è affidato a Jean-Pierre Léaud, conosciuto a livello mondiale per la sua interpretazione di Antoine Doinel, il bambino protagonista de I quattrocento colpi di François Truffaut.
Dopo Ho affittato un killer Léaud lavorerà con Aki Kaurismaki in altri due suoi film, Vita da bohèmeMiracolo a Le Havre.
Continua a leggere