Class Enemy – Nemico di classe (2013)

Class Enemy - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: Razredni sovraznik
Paese di Produzione: Slovenia
Anno di uscita: 2013
Durata: 112′
Regia: Rok Bicek
Sceneggiatura: Rok Bicek, Nejc Gazvoda, Janez Lapajne
Interpreti: Igor Samobor, Natasa Barbara Gracner, Masa Derganc, Tjasa Zeleznik, Voranc Boh, Robert Prebil, Dasa Cupevski, Jan Zupancic, Doroteja Nadrah, Spela Novak, Pia Korbar
Class Enemy (2013) on IMDb

 

Class Enemy - Nuovo Cinema Lebowski 3“Prima loro temevano noi, ora noi temiamo loro.”

Class Enemy è lo straordinario lungometraggio d’esordio dell’allora ventottenne Rok Bicek, presentato al Festival di Venezia nel 2013 e candidato per la Slovenia all’Oscar per il miglior film straniero del 2014.
Class Enemy si pone in antitesi rispetto ad altri film più positivi sul rapporto fra insegnanti e studenti come L’Attimo fuggente, mostrando un ambiente malsano in cui le due categorie vivono un durissimo scontro, che sfocia quasi in una lotta fisica.
Il cast conta su pochissimi attori professionisti, tutti nella parte dei professori, fra cui la star slovena Igor Samobor, mentre tutti gli interpreti degli studenti sono amatori alle prime esperienze nel mondo del cinema.
Continua a leggere

The Bridge – Il ponte dei suicidi (2006)

the bridge

Titolo originale: The Bridge
Paese di ProduzioneUSA
Anno di uscita: 2006
Durata93′
RegiaEric Steel
Sceneggiatura: Tad Friend
Musiche: Alex Heffes

The Bridge (2006) on IMDb

 

 

 

 

Documentario che corre sul sottile filo fra morale e immorale, lontano dall’essere perfetto sia nella tecnica di montaggio che nella conduzione del racconto, ma in grado tuttavia di generare innegabilmente allo stesso tempo ansia e interesse nello spettatore.

Per circa un anno, il 2004, il regista ha ripreso quasi ininterrottamente, con diverse telecamere e da più angolazioni il Golden Gate, documentando così 23 dei 24 suicidi avvenuti in questo lasso di tempo.
Per mettere in guardia le persone più sensibili mi sembra giusto sottolineare, se non fosse già chiaro, che il documentario mostra immagini reali di persone vere che sono morte realmente, soffermandosi in particolare sugli ultimi istanti della loro vita, in cui stavano per compiere il loro tragico ultimo passo.

Continua a leggere