The Babadook (2014)

The Babadook - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: The Babadook
Paese di Produzione: Australia
Anno di uscita: 2014
Durata: 89′
Regia: Jennifer Kent
Sceneggiatura: Jennifer Kent
Musiche: Jed Kurzel
Interpreti: Essie Davis, Noah Wieseman, Hayley McElhinney, Daniel Henshall, Benjamin Winspear, Barbara West, Benjamin Winspear, Cathy Adamek, Craig Behenna, Chloe Hurn, Jacquy Phillips
The Babadook (2014) on IMDb

 

The Babadook - Nuovo Cinema Lebowski 2
“Se pronunci una parola o lo stai a osservare, del Babadook non ti puoi più disfare. Se intelligente tu sai essere e sai il significato del vedere suo, l’amicizia con lui puoi intraprendere, un amico mio e tuo. Mister Babadook si fa chiamare, e questo è il libro dove lo puoi trovare. Un suono roboante, poi tre colpi secchi. Ba Baba Dook Dook Dook. Allora saprai che lui è vicino, lo vedrai se guardi tu. Ba Baba Dook Dook Dook.”

In un panorama horror odierno avaro di film davvero validi, la folgorante opera prima di Jennifer Kent The Babadook rappresenta una bellissima eccezione, che si pone come punto di riferimento del genere per tutte le future pellicole, rielaborando cliché come la casa infestata e la paura ancestrale dell’uomo nero e pietre miliari del passato come il cinema espressionista tedesco, quello di Mario Bava e un pizzico di Shining di Stanley Kubrick in un prodotto finale del tutto originale, che evita sia i facili sussulti causati tramite rumori e immagini paurose improvvise sia lo splatter puro, angosciando invece lo spettatore con i risvolti psicologici dei protagonisti e con atmosfere cupe e sinistre, che generano una tensione sempre più palpabile e a tratti quasi insostenibile.
Il film si basa sulla straordinaria prova di Essie Davis (che i più ricorderanno in un piccolo ruolo di qualche anno fa in Matrix Reloaded e Matrix Revolutions), davvero superba nel rendere la fragilità interiore della protagonista e il suo progressivo sprofondamento nella follia e nella paranoia, insieme a quella del bambino Noah Wieseman, anche lui perfetto nel raffigurare le paure e i problemi di un bambino orfano del padre e con un rapporto molto difficile con la madre.
Nel proseguimento della recensione, soprattutto nel finale, si riveleranno parti importanti e significative della trama. Si sconsiglia pertanto la lettura a chi non ha ancora visto il film.
Continua a leggere

Predestination (2014)

Predestination - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originalePredestination
Paese di Produzione: Australia
Anno di uscita: 2014
Durata: 97′
Regia: Michael Spierig, Peter Spierig
Sceneggiatura: Michael Spierig, Peter Spierig
Musiche: Peter Spierig
Interpreti: Ethan Hawke, Sarah Snook, Noah Taylor, Christopher Kirby, Christopher Sommers, Kuni Hashimoto, Freya Stafford, Jim Knobeloch, Sara El-Yafi, Paul Moder, Grant Piro, Christopher Bunworth, Jamie Gleeson
Predestination (2014) on IMDb

Predestination - Nuovo Cinema Lebowski 4 “Il tempo trova sempre il modo di raggiungerci.”

In un momento d’oro per il cinema australiano, che ha recentemente prodotto ottime pellicole come Animal Kingdom, arrivano in sala ben due film provenienti dalla terra dei due canguri, Babadook e questo Predestination, distribuiti colpevolmente con più di un anno di ritardo rispetto alla maggior parte degli altri paesi.
A dispetto di un trailer che lascia presagire un dozzinale film d’azione senza grandi contenuti, Predestination è una delle più belle sorprese cinematografiche degli ultimi tempi, ispirata allo straordinario racconto All You Zombies di Robert A. Heinlein, da cui riprende un complesso gioco di salti avanti e indietro nel tempo che hanno già procurato alla pellicola paragoni con altri film  che stuzzicano la mente dello spettatore come Inception e Memento di Christopher Nolan, giusto per citarne due dei più recenti. Nobilita il film un cast diretto dai fratelli Michael e Peter Spierig e composto da attori già conosciuti e apprezzati come Ethan Hawke e Noah Taylor, accompagnati dalla folgorante rivelazione Sarah Snook, che regge gran parte del peso della pellicola sulle proprie spalle e che promette di lasciare un segno nel panorama cinematografico internazionale a partire già dal prossimo film in uscita che la vedrà nel cast, ovvero Steve Jobs di Danny Boyle.
Continua a leggere

Youth – La giovinezza (2015)

Youth - La giovinezza - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: Youth
Paese di Produzione: Italia, Regno Unito, Svizzera, Francia
Anno di uscita: 2015
Durata: 118′
Regia: Paolo Sorrentino
Sceneggiatura: Paolo Sorrentino
Musiche: David Lang
Interpreti: Michael Caine, Harvey Keitel, Paul Dano, Rachel Weisz, Jane Fonda, Mădălina Diana Ghenea, Ed Stoppard, Gabriela Belisario, Paloma Faith, Alex Macqueen
Youth (2015) on IMDb

 

 

Youth - La giovinezza - Nuovo Cinema Lebowski 2“Tu hai detto che le emozioni sono sopravvalutate, ma è una vera stronzata. Le emozioni sono tutto quello che abbiamo.”

Youth – La Giovinezza è il nuovo film di Paolo Sorrentino, vincitore del premio Oscar per il miglior film straniero nel 2014 per la sua precedente pellicola La grande bellezza.
Il cast è forte della presenza di leggende del cinema come Michael Caine, Harvey Keitel e Jane Fonda, insieme al premio Oscar Rachel Weisz e al promettentissimo Paul Dano, che non sfigura davanti ai mostri sacri che viene chiamato ad affiancare.
La pellicola è stato presentata in concorso al Festival di Cannes del 2015 insieme ad altri due film di registi italiani: Mia Madre di Nanni MorettiIl racconto dei racconti di Matteo Garrone e, come da tradizione per i film di Paolo Sorrentino, sta generando reazioni contrastanti negli spettatori, che si stanno dividendo fra chi ne apprezza la straordinaria potenza visiva ed emotiva e chi ne critica il lato prettamente narrativo.
Sicuramente Youth – La Giovinezza è un film che non può passare inosservato e che, nel bene e nel male, suscita forti emozioni nello spettatore.
Continua a leggere