Skyfall (2012)

Skyfall - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originaleSkyfall
Paese di Produzione: Regno Unito, USA
Anno di uscita: 2012
Durata: 143′
Regia: Sam Mendes
Sceneggiatura: John Logan, Neal Purvis, Robert Wade
Musiche: Thomas Newman
Interpreti: Daniel Craig, Naomie Harris, Javier Bardem, Judi Dench, Ralph Fiennes, Bérénice Marlohe, Albert Finney, Helen McCrory, Ben Whishaw, Rory Kinnear, Ola Rapace, Nicholas WoodsonSkyfall (2012) on IMDb

Skyfall - Nuovo Cinema Lebowski 2«Tu non sai niente di me.»
«So quando una donna ha paura e fa finta di non averne.»
«Fin dove conosci la paura?»
«Fino in fondo.»

Giunta al suo cinquantesimo anniversario e al suo ventitreesimo episodio, la saga di James Bond necessita di un cambiamento nella struttura e nella forma, senza per questo dimenticare il proprio passato. Indimenticabili, ma ormai irrimediabilmente lontani i tempi del Bond di Sean Connery e dei suoi nemici altolocati. Distante anche l’era di Roger Moore e del suo Agente 007 guascone e mai troppo serio. Ormai inapplicabile anche il modello puramente action dei capitoli interpretati da Pierce Brosnan. Dopo la rivoluzione nel personaggio portata da Daniel Craig nello splendido Casino Royale, non adeguatamente proseguita in Quantum Of Solace, per James Bond arriva così il tempo di una vera e propria rinascita, simboleggiata dalla finta morte del protagonista nella sequenza iniziale. In un mondo che procede a velocità folle e ormai privo di punti di riferimento, i nemici non possono più essere borghesi con ambiziosi progetti di dominazione del mondo, ma diventano piuttosto delle schegge impazzite uscite dal sistema e che agiscono mosse unicamente dalla voglia di vendetta, come il villain del film Raoul Silva, superbamente portato su schermo da un Javier Bardem che ricorda da vicino il Joker di Heath Ledger.

A dirigere un progetto così ambizioso e dalle forti pretese autoriali, viene chiamato Sam Mendes, già regista di pellicole apprezzate da critica e pubblico come American Beauty ed Era mio padre, che imprime all’opera un’estetica particolarmente dark e decadente, che riflette l’animo del protagonista: logoro, fragile e ormai sfiancato dalle mille battaglie. La vera Bond girl del film è l’immensa Judi Dench, che con questo film si congeda dalla saga dopo sette apparizioni consecutive, portando su schermo una M mai così protettiva e materna nei confronti dell’Agente 007, vittima di un duro processo al suo modo di lavorare e alla sua direzione dell’MI6. Completano il cast Ralph Fiennes nel ruolo di Gareth Mallory, colui che insiste per un pensionamento anticipato di M, e le due Bond girl Naomie Harris e Bérénice Marlohe, autrici di buone prove, ma strette fra le grandissime interpretazioni dei colleghi.
Continua a leggere

Quantum of Solace (2008)

Quantum of Solace - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: Quantum of Solace
Paese di Produzione: Regno Unito, USA
Anno di uscita: 2008
Durata: 107′
Regia: Marc Forster
Sceneggiatura: Paul Haggis, Neal Purvis, Robert Wade
Musiche: David Arnold
Interpreti: Daniel Craig, Olga Kurylenko, Mathieu Amalric, Judi Dench, Giancarlo Giannini, Gemma Arterton, Jesper Christensen, Lucrezia Lante della Rovere, Rory Kinnear, Joaquín Cosio, Anatole Taubman, Glenn Foster, Jesùs OchoaQuantum of Solace (2008) on IMDb
Quantum of Solace - Nuovo Cinema Lebowski 2
«Ti va di andare a una festa?»
«A una festa? Non ho niente da mettermi.»
«Ci penseremo.»

Dopo il successo di critica e pubblico di Casino Royale, arriva Quantum of Solace, ventiduesimo capitolo della saga di James Bond che per la prima volta introduce una forte continuità con l’episodio precedente, richiamandone esplicitamente avvenimenti e personaggi. Alla regia viene chiamato Marc Forster, reduce dai successi di pellicole come Neverland – Un sogno per la vita e Il cacciatore di aquiloniDaniel Craig torna a interpretare un Agente 007 particolarmente rude e oscuro, accompagnato dalla solita splendida Judi Dench (giunta alla sua sesta apparizione consecutiva nella serie) e dai nuovi ingressi del villain principale Mathieu Amalric e delle due Bond girl Olga Kurylenko e Gemma Arterton. Come nell’episodio precedente, c’è spazio anche per molta italianità, rappresentata dagli attori Giancarlo Giannini (che riprende il ruolo di René Mathis) e Lucrezia Lante della Rovere e da alcune location, come quelle del Lago di Garda e di Siena, immortalata durante il suo celebre Palio.  Continua a leggere

Licence to Kill – 007 – Vendetta privata (1989)

Vendetta Privata - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: Licence to Kill
Paese di Produzione: Regno Unito, USA
Anno di uscita: 1989
Durata: 133′
Regia: John Glen
Sceneggiatura: Richard Maibaum, Michael G. Wilson
Musiche: Michael Kamen
Interpreti: Timothy Dalton, David Hedison, Priscilla Barnes, Robert Davi, Desmond Llewelyn, Talisa Soto, Robert Brown, Caroline Bliss, Anthony Zerbe, Carey Lowell, Wayne Newton, Benicio Del Toro, Don Stroud, Everett McGill, Anthony Starke, Frank McRae
Licence to Kill (1989) on IMDb

Vendetta Privata - Nuovo Cinema Lebowski 2 “Si sta impegnando in una vendetta privata che rischia di compromettere lo stesso governo di Sua Maestà. Lei ha un incarico da compiere e mi auguro che lo saprà svolgere con grande obiettività e professionalità.”

Dopo ventisette anni dal primo episodio Dr. No, la saga dell’Agente 007 arriva a un punto decisamente critico della sua storia con questo sedicesimo film, che a causa dei suoi scarsi incassi provocherà una pausa di ben 6 anni prima del successivo capitolo GoldenEye. Timothy Dalton si congeda dal ruolo dalla serie con questa sua seconda interpretazione, decisamente buona, di un James Bond ancora più duro e spietato di quello visto nel precedente The Living Daylights, che però non si guadagnerà i favori del pubblico, rendendo inevitabile un avvicendamento nel ruolo principale in favore di Pierce Brosnan. David Hedison viene richiamato per il ruolo di Felix Leiter, amico di James Bond da lui già interpretato in Live and Let Die, mentre nella parte del villain del film, il temibile narcotrafficante Franz Sanchez, viene ingaggiato Robert Davi, autore di una prova discreta dopo una serie di antagonisti deludenti. Completano il cast le Bond girl Carey Lowell e Talisa Soto, le partecipazioni ricorrenti di Desmond LlewelynRobert BrownCaroline Bliss e la piccola ma importante partecipazione di un giovanissimo Benicio Del Toro, al suo primo importante ruolo cinematografico.
Continua a leggere

Un borghese piccolo piccolo (1977)

Un borghese piccolo piccolo - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: Un borghese piccolo piccolo
Paese di Produzione: Italia
Anno di uscita: 1977
Durata: 122′
Regia: Mario Monicelli
Sceneggiatura: Mario Monicelli, Sergio Amidei
Musiche: Giancarlo Chiaramello
Interpreti: Alberto Sordi, Vincenzo Crocitti, Shelley Winters, Renzo Carboni, Romolo Valli, Paolo Paoloni, Renato Malavasi, Renato Scarpa, Enrico Beruschi, Francesco D’Adda
An Average Little Man (1977) on IMDb

 

Un borghese piccolo piccolo - Nuovo Cinema Lebowski 5“Tu ormai sei sistemato, noi siamo vecchi: non c’abbiamo altre ambizioni. Tutto quello che vogliamo è morire in pace, con la coscienza a posto.”

Un borghese piccolo piccolo è uno dei capolavori del cinema italiano di ogni epoca e della filmografia di Mario Monicelli, che con questo film torna nel campo a lui congeniale della commedia all’italiana, superandola e chiudendone idealmente il cerchio, anche se lui stesso vi farà ritorno quattro anni più tardi con Amici miei atto IIº, che è considerata l’ultima pellicola di questo filone del cinema italiano.
Sul resto del cast domina la performance memorabile di Alberto Sordi, probabilmente alla migliore interpretazione della sua carriera e sicuramente nella più completa, che attraversa una gamma sconfinata di sfumature e registri, dall’affettuoso padre di famiglia all’uomo accecato dalla rabbia, accompagnando le sue proverbiali qualità comiche con un’eccezionale intensità drammatica.
Il film è basato sull’omonimo romanzo di Vincenzo Cerami, ha ricevuto premi e apprezzamenti in Italia e nel mondo ed è stato inserito nella prestigiosa lista dei 100 film italiani da salvare.

Nel proseguimento della recensione si riveleranno parti importanti e significative della trama. Si sconsiglia pertanto la lettura a chi non ha ancora visto il film.
Continua a leggere

Relatos salvajes – Storie pazzesche (2014)

Storie pazzesche

Titolo originaleRelatos salvajes
Paese di Produzione: Argentina
Anno di uscita2014
Durata122′
RegiaDamián Szifrón
SceneggiaturaDamián Szifrón
MusicheGustavo Santaolalla
Interpreti: Ricardo Darín, Leonardo Sbaraglia, Darío Grandinetti, Nancy Dupláa, Óscar Martínez, Érica Rivas, Rita Cortese, Julieta Zylberberg, María Onetto, Osmar Núñez
Wild Tales (2014) on IMDb

Storie pazzesche
“Possiamo tutti perdere il controllo.”

Storie pazzesche è una dark comedy argentina del 2014, nominata all’Oscar per il miglior film straniero.
Il film è l’unione di sei cortometraggi, indipendenti fra loro dal punto di vista della trama, ma legati dal filo conduttore della rabbia e della vendetta.
La pellicola è stata prodotta dai fratelli Pedro e Agustín Almodóvar e diretta da Damián Szifrón, al suo terzo lungometraggio da regista.
Nel cast spicca la presenza di Ricardo Darín, già protagonista di film conosciuti e apprezzati a livello internazionale, come Il segreto dei suoi occhi e Cosa piove dal cielo?.
Continua a leggere