Ex Machina (2015)

Ex Machina 2 - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originaleEx Machina
Paese di Produzione: Regno Unito
Anno di uscita: 2015
Durata: 108′
Regia: Alex Garland
Sceneggiatura: Alex Garland
Musiche: Geoff Barrow, Ben Salisbury
Interpreti: Domhnall Gleeson, Alicia Vikander, Oscar Isaac, Sonoya Mizuno, Corey Johnson, Symara Templeman, Claire Selby, Gana Bayarsaikhan, Tiffany Pisani, Lina Alminas
Ex Machina (2015) on IMDb

 

Ex Machina - Nuovo Cinema Lebowski 2
«Allora, sai che cos’è il Test di Turing?»
«Certamente, so che cos’è il Test di Turing: è quando un essere umano interagisce con un computer. E se l’essere umano non sa che sta interagendo con un computer, il test è superato.»
«E che cosa ci dice il superamento del test?»
«Che il computer ha un’intelligenza artificiale.»

Ex Machina è l’esordio da regista di Alex Garland, precedentemente sceneggiatore di film apprezzati da pubblico e critica come 28 giorni dopo e Sunshine dell’amico Danny Boyle e il sottovalutato Non lasciarmi. La pellicola tratta in maniera fresca e originale un tema già ampiamente sfruttato come l’intelligenza artificiale e il suo rapporto con quella umana, avvalendosi delle ottime prove di attori giovani di età ma con curriculum già solidi alle spalle come Oscar Isaac (Drive, A proposito di Davis, A Most Violent Year), Domhnall Gleeson (Questione di tempo, Il Grinta, Unbroken) e la svedese Alicia Vikander, precedentemente interprete de Il quinto potere e Anna Karenina, vera e propria rivelazione della pellicola nel ruolo particolarmente difficile del robot Ava, che cerca di fingersi una vera donna. Il film è una produzione britannica e con gli incassi ha già ampiamente superato i costi di produzione, stimati in circa 15 milioni di dollari.
Continua a leggere

2001: A Space Odyssey – 2001: Odissea nello spazio (1968)

2001 Odissea nello spazio

Titolo originale2001: A Space Odyssey
Paese di ProduzioneUSA, Gran Bretagna
Anno di uscita1968
Durata141′
RegiaStanley Kubrick
SceneggiaturaStanley Kubrick, Arthur Clarke
MusicheGyörgy Ligeti
InterpretiKeir Dullea, Gary Lockwood, William Sylvester, Douglas Rain
2001: A Space Odyssey (1968) on IMDb

 

 

2001 Odissea nello spazio
“Siete liberi di speculare sul significato filosofico e allegorico del film.”
Stanley Kubrick

Quando guardai per la prima volta 2001: Odissea nello spazio, ormai vent’anni fa, non lo capii. Troppo distante dai canoni di cinema a cui ero abituato per poterlo comprendere, troppo profondo il livello di pensiero in cui il film si addentra per la mente di un bambino alle prime esperienze cinematografiche.
Il mio comportamento istintivo fu quello che spesso ha il genere umano nei confronti di ciò che è diverso da quello a cui si è abituati e che non si riesce a comprendere: odiai il film e lo denigrai parlandone con altre persone, sbeffeggiandolo per i pochi dialoghi e per alcuni passaggi particolarmente criptici.

Da qualche parte nel mio inconscio però il film aveva già attecchito, scavandosi un angolino nel mio cuore che ancora oggi gli appartiene. Quando riguardai il film qualche anno più tardi, dopo essermi documentato meglio e avendo un’esperienza cinematografica un po’ più approfondita alle spalle, l’odio si trasformò in amore incondizionato, e da allora sento il bisogno quasi fisico di rivedere quest’opera d’arte di Stanley Kubrick almeno una volta l’anno, scoprendo ad ogni visione nuove emozioni e dettagli mai notati prima.

Nel proseguimento della recensione, soprattutto nel finale, si riveleranno parti importanti e significative della trama. Si sconsiglia pertanto la lettura a chi non ha ancora visto il film.
Continua a leggere