Fargo (1996)

Fargo - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originaleFargo
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 1996
Durata: 98′
Regia: Joel Coen
Sceneggiatura: Joel Coen, Ethan Coen
Musiche: Carter Burwell
Interpreti: Frances McDormand, Steve Buscemi, William H. Macy, Peter Stormare, Harve Presnell, Tony Denman, Kristin Rudrüd, Gary Houston, Kurt Schweickhardt,  Sally Wingert, Larissa Kokernot, Steve Reevis, John Carroll Lynch
Fargo (1996) on IMDb

Fargo - Nuovo Cinema Lebowski 3
«Ma lo sai che il sangue di quella donna mi ha fatto un certo effetto?»
«Sempre meglio di quando sull’ottovolante mi hai vomitato sulla giacca.»

In un paesaggio spettrale, immerso nella neve e nel silenzio, ha luogo una straordinaria fusione di generi, che mescola la black comedy al noir, al thriller e al poliziesco e che proietta definitivamente i fratelli Coen nella ristretta cerchia dei migliori registi viventi, portandoli a fare incetta di premi in tutto il mondo, fra cui il premio per la migliore regia a Cannes e due Oscar per la migliore sceneggiatura originale e per la migliore attrice protagonista, ovvero la strepitosa Frances McDormand, moglie di Joel Coen. Gli altri membri principali del cast di questa superba discesa nei bassifondi e nei vizi più oscuri della mente umana sono William H. Macy e due attori feticci di Ethan e Joel Coen, ovvero Peter Stormare e l’immenso Steve Buscemi, che saranno nuovamente diretti dai fratelli anche nel successivo Il Grande Lebowski.
Da Fargo è stata tratta un’omonima serie televisiva, che va in onda dal 2014 sulla rete via cavo FX e ha ricevuto consensi pressoché unanimi sia dal pubblico che dalla critica, divenendo la prosecuzione perfetta degli eventi narrati nel film.

Continua a leggere

Eastern Promises – La promessa dell’assassino (2007)

La promessa dell'assassinoTitolo originale: Eastern Promises
Paese di Produzione: USA, Regno Unito, Canada
Anno di uscita: 2007
Durata: 100′
Regia: David Cronenberg
Sceneggiatura: Steven Knight
Musiche: Howard Shore
Interpreti: Viggo Mortensen, Naomi Watts, Vincent Cassel, Sinéad Cusack, Armin Mueller-Stahl, Donald Sumpter, Jerzy Skolimowski
Eastern Promises (2007) on IMDb

 

 

Viggo Mortensen covered in tattoos as a crime boss in new movie with Naomi Watts“Sono solo un autista.”

Eastern Promises è un film del 2007 diretto da David Cronenberg, che rinnova la collaborazione fra il regista canadese e Viggo Mortensen, nata nel precedente A History of Violence e proseguita nel successivo A Dangerous Method.
La pellicola è ambientata a Londra e offre un torbido spaccato dell’organizzazione e delle attività compiute dalla criminalità russa, forte di una grande prestazione da parte del cast, che oltre allo straordinario Mortensen si avvale anche della partecipazione di Naomi Watts, Vincent CasselArmin Mueller-StahlSinéad Cusack, moglie del più celebre Jeremy Irons, il quale è a sua volta un attore feticcio di David Cronenberg.
Nessuno degli attori principali è di origine russa, per cui alcuni di loro hanno appositamente imparato lingua e accenti di determinate zone della Russia per interpretare al meglio le parti in cui i propri personaggi parlano nella loro lingua madre.
Continua a leggere

Straw Dogs – Cane di paglia (1971)

canedipaglia

Titolo originale: Straw Dogs
Paese di ProduzioneUSA
Anno di uscita1971
Durata: 118′
RegiaSam Peckinpah
Sceneggiatura: Sam Peckinpah, David Zelag Goldman
MusicheJerry Fielding
InterpretiDustin Hoffman, Susan George, Peter Vaughan, David Warner, T.P. McKenna, Jim Norton, Del Henney
Straw Dogs (1971) on IMDb

 

 

 

 

“Quando la gente impreca contro il mio modo di trattare la violenza, in pratica dice: «Non mostratemela, non voglio sapere, e prendetemi un’altra birra dal frigorifero…». Credo che sia sbagliato, e pericoloso, rifiutare di riconoscere la natura animale dell’uomo”
Sam Peckinpah

Nello stesso 1971 in cui Kubrick sconvolge il mondo con il suo Arancia Meccanica, Sam Peckinpah produce con Straw Dogs un’opera di diversa dimensione narrativa e cinematografica, ma altrettanto sconcertante e traumatica per l’opinione pubblica.
Cane di paglia rappresenta una rara escursione thriller di un regista che ha legato indissolubilmente la sua carriera al genere western, ma pur cambiando genere Peckinpah prosegue nel solco tracciato da tutte le sue opere: realismo, misoginia e soprattutto violenza e brutalità, trattate non come anomalie passeggere ma come aspetti fortemente radicati nella natura e nell’animo umano.
Continua a leggere