Moonraker – Operazione spazio (1979)

Moonraker - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: Moonraker
Paese di Produzione: Gran Bretagna, Francia
Anno di uscita: 1979
Durata: 126′
Regia: Lewis Gilbert
Sceneggiatura: Christopher Wood
Musiche: John Barry
Interpreti: Roger Moore, Lois Chiles, Richard Kiel, Michael Lonsdale, Corinne Cléry, Bernard Lee, Desmond Llewelyn, Lois Maxwell, Emily Bolton, Blanche Ravalec, Geoffrey Keen, Irka Bochenko
Moonraker (1979) on IMDb

 

 

Moonraker - Nuovo Cinema Lebowski 2
«Mio Dio! Che sta facendo Bond?»
«Io credo che stia in fase di rientro, signore.»

James Bond si piega alla legge del mercato con un undicesimo capitolo della serie sfornato in fretta e furia per sfruttare l’ambientazione spaziale riportata prepotentemente in auge due anni prima da Star Wars e Incontri ravvicinati del terzo tipo.
Moonraker –
 nonostante il successo commerciale – si pone come uno degli episodi più deludenti dell’intera saga, ricalcato per lunghi tratti sul precedente The Spy Who Loved Me  e pieno di forzature che sfiorano l’autoparodia nelle scene d’azione e nei dialoghi. Un ulteriore demerito è rappresentato da un cast davvero mediocre, che vede fra le sue fila un’insipida Bond girl principale, interpretata da Lois Chiles, un villain poco carismatico impersonato da Michael Lonsdale e il ritorno di uno dei punti deboli del precedente The Spy Who Loved Me, ovvero il personaggio di Squalo (Richard Kiel), che nei momenti in cui è in scena affossa definitivamente la già labile autorevolezza della pellicola.
Continua a leggere

The Spy Who Loved Me – La spia che mi amava (1977)

The Spy Who Loved Me - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: The Spy Who Loved Me
Paese di Produzione: Gran Bretagna, USA
Anno di uscita: 1977
Durata: 125′
Regia: Lewis Gilbert
Sceneggiatura: Richard Maibaum, Christopher Wood
Musiche: Marvin Hamlisch
Interpreti: Roger Moore, Barbara Bach, Richard Kiel, Curd Jürgens, Olga Bisera, Bernard Lee, Desmond Llewelyn, Lois Maxwell, Milton Reid, Eva Rueber-Staier, Geoffrey Keen, Caroline Munro
The Spy Who Loved Me (1977) on IMDb

 

The Spy Who Loved Me - Nuovo Cinema Lebowski 2 «Bond, che sta facendo?»
«Cerco di tenere su la bandiera inglese!»

The Spy Who Loved Me è il decimo film della serie ufficiale di James Bond, che vede il ritorno alla regia di Lewis Gilbert dopo You Only Live Twice e la conferma di Roger Moore, alla terza interpretazione nei panni dell’agente 007. I due villain del film sono Curd Jürgens nella parte di Karl Stromberg e Richard Kiel nei panni del celebre Squalo, che comparirà anche nel successivo Moonraker, mentre come Bond girl vengono reclutate Caroline Munro, Olga Bisera e soprattutto la meravigliosa Barbara Bach, fra le donne più belle di tutta la saga, che compensa con la sua straordinaria presenza scenica la sua scarsa espressività.

The Spy Who Loved Me prosegue nella caratterizzazione da parte di Roger Moore di un James Bond sornione e ammiccante, a tratti quasi caricaturale, che funziona a dovere pur facendo storcere il naso ai puristi della serie letteraria e ai nostalgici di Sean Connery, decretando un successo sotto tutti i punti di vista, che riscatta il flop commerciale di The Man with the Golden Gun e si pone come una delle migliori pellicole dell’era di Moore conquistando anche tre nomination all’Oscar per migliore scenografia, migliore colonna sonora e migliore canzone originale.
Continua a leggere