Venezia 72 – Giorno 1

Con oggi comincio un diario di quello che ho visto a Venezia72, dalla prospettiva di un comune mortale non addetto ai lavori.

Per questa giornata inaugurale l’attenzione era catalizzata dalla cerimonia d’apertura, che ha visto sfilare sul red carpet i membri della giuria, di cui ricordiamo fra gli altri il presidente Alfonso Cuarón, Pawel PawlikowskiElizabeth Banks e Diane Kruger, insieme alla madrina della manifestazione Elisa Sednaoui e a vari altri personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura. A seguire ho vissuto la sfilata del cast e la proiezione del film d’apertura Everest, abbastanza deludente pur con un cast forte di nomi come Jake Gyllenhaal, Josh Brolin, Jason ClarkeSam WorthingtonRobin WrightKeira Knightley.

Ho poi concluso questa prima giornata con la visione di Un Monstruo de Mil Cabezas del regista messicano Rodrigo Plà che ha aperto il concorso Orizzonti: un thriller che riesce a fare critica sociale sulla sanità, sull’eccesso di burocrazia e sulla corruzione della società moderna.

Ecco le foto di oggi.
Continua a leggere

Terminator Genisys (2015)

Terminator Genisys - Nuovo Cinema LebowskiTitolo originale: Terminator Genisys
Paese di Produzione: USA
Anno di uscita: 2015
Durata: 126′
Regia: Alan Taylor
Sceneggiatura: Laeta Kalogridis, Patrick Lussier
Musiche: Lorne Balfe
Interpreti: Arnold Schwarzenegger, Emilia Clarke, Jason Clarke, Jai Courtney, J.K. Simmons, Dayo Okeniyi, Matt Smith, Lee Byung-hun, Sandrine Holt, Courtney B. Vance, Michael Gladis, Sandrine Holt
Terminator Genisys (2015) on IMDb

Terminator Genisys - Nuovo Cinema Lebowski 3 “Sono vecchio, non obsoleto.”

Ormai prossimo alla soglia dei 70 anni, Arnold Schwarzenegger ritorna nella saga su cyborg e viaggi nel tempo che in passato gli aveva dato fama, soldi e successo con Terminator Genisys, che più che un sequel è da considerare un vero e proprio reboot, che porterà altri due capitoli già annunciati per il 2018 e il 2019; l’ex Governatore della California con le sue smorfie e la sua (auto)ironia è sicuramente il pregio maggiore di un film che per il resto, diciamolo fin da subito, è decisamente fallimentare e lontanissimo dai livelli dei primi due memorabili episodi. Nell’iconico ruolo di Sarah Connor, precedentemente portato straordinariamente su schermo da Linda Hamilton, viene chiamata la celeberrima Khaleesi di Game of Thrones Emilia Clarke, affiancata dagli australiani Jai CourtneyJason Clarke, che interpretano rispettivamente Kyle Reese e John Connor, con quest’ultimo protagonista di un plot twist di per sé interessante, che è stato però anticipato da trailer, immagini e interviste promozionali, che consiglio quindi di evitare per non rovinarsi uno dei pochi sussulti che questa mediocre pellicola può offrire.
Continua a leggere