Spotlight – Il caso Spotlight (2015)

Spotlight Michael Keaton Mark RuffaloTitolo originaleSpotlight
Paese di ProduzioneUSA
Anno di uscita2015
Durata: 128
Regia: Tom McCarthy
Sceneggiatura: Tom McCarthyJosh Singer
Musiche: Howard Shore
Interpreti: Mark Ruffalo, Michael Keaton, Liev Schreiber, Rachel McAdams, Stanley Tucci, John Slattery, Brian d’Arcy James, Jamey Sheridan, Billy Crudup, Paul Guilfoyle, Len Cariou, Gene Amoroso, Maureen Keiller
Spotlight (2015) on IMDb

Spotlight - Michael Keaton Mark Ruffalo Rachel McAdams Liev Schreiber
“Fare causa alla Chiesa? Ma è fantastico!”
Continua a leggere

Venezia 72 – Giorno 2

Seconda puntata della cronaca del mio Venezia72: un giorno ricco di soddisfazioni.

Il regista di pellicole come Il silenzio degli innocenti, Philadelphia e The Manchurian Candidate Jonathan Demme ha ricevuto il prestigioso Personal Tribute to Visionary Talent Award 2015, fra gli applausi scroscianti e la meritata standing ovation del pubblico.

Jonathan Demme
Continua a leggere

Deconstructing Harry – Harry a pezzi (1997)

Harry a pezzi

Titolo originaleDeconstructing Harry
Paese di ProduzioneUSA
Anno di uscita1997
Durata96′
Regia: Woody Allen
SceneggiaturaWoody Allen
MusicheJohnny Green, Antonio Carlos Jobim, Edward Heyman
InterpretiWoody Allen, Billy Crystal, Kirstie AlleyRichard Benjamin, Hazelle GoodmanElisabeth Shue, Demi Moore, Robin Williams, Stanley Tucci, Tobey MaguireJulia Louis-Dreyfus, Judy Davis, Bob Balaban, Jennifer Garner, Paul Giamatti, Mariel Hemingway
Deconstructing Harry (1997) on IMDb
Harry a pezzi 3
«Tu non hai valori! Tutta la tua vita è nichilismo, cinismo, sarcasmo e orgasmo.»
«Beh, in Francia con uno slogan così vincerei le elezioni.»

Deconstructing Harry è una commedia del 1997, scritta, diretta e interpretata da Woody Allen.
Rappresenta una della vette della carriera del regista newyorkese, che rispose ai dubbi della critica mondiale, che già allora lo accusava di essere in fase calante e a corto di idee, con il film in cui il suo umorismo è più tagliente e sboccato verso tutto e tutti, la pellicola in cui Woody Allen si smonta letteralmente a pezzi, portando su schermo tutte le sue frustrazioni e anche i principali vizi della sua vita privata.
Il film è nobilitato dalla presenza in piccole parti di attori di fama mondiale, su cui svettano Billy Crystal, sempre a suo agio nei ruoli brillanti, e il compianto Robin Williams, che compare in scena quasi sempre sfocato, in una delle trovate più significative della pellicola, che simboleggia la profonda crisi interiore del protagonista.
Continua a leggere